MISTER ANGELO CETERA NON E’ PIU’ L’ALLENATORE DEL VILLA MUSONE

La società è già al lavoro per identificare il nuovo tecnico

La società Asd Villa Musone comunica che mister Angelo Cetera non è più l’allenatore della prima squadra. Nella decisione presa dalla dirigenza gialloblu ha pesato l’avvio di stagione che vede i villans ancora fermi a quota 0 in classifica generale dopo cinque turni di campionato. A mister Cetera un sentito ringraziamento da parte della società per il lavoro svolto e per la professionalità dimostrata in questi mesi di lavoro con il Villa Musone, ed un augurio per le migliori fortune professionali e sportive. Nel frattempo la dirigenza sta lavorando per identificare il nuovo tecnico a cui dare la guida della prima squadra e provvisoriamente la rosa è stata affidata a mister Giordano Bernabei, tecnico della Juniores, che condurrà i prossimi allenamenti.

Asd Villa Musone

UN VILLA MUSONE COMBATTIVO SI ARRENDE AL GABICCE GRADARA

I villans cedono per 3-1 in trasferta dopo una buona gara

Il Villa Musone combatte, lotta ma alla fine si deve arrendere. Altra sfida dall’epilogo amaro per i villans che cadono anche sul campo del Gabicce Gradara per 3-1 e rimangono fermi a quota zero in classifica generale. I gialloblu hanno mostrato altri progressi ma complice anche la sfortuna non sono riusciti a tornare a casa con dei punti che sarebbero stati importanti per il morale e la classifica. Pronti via ed i ragazzi di mister Angelo Cetera hanno tre occasioni da rete in rapida successione ma Celato risulta provvidenziale. Al primo affondo i locali passano in vantaggio all’11’ con Passeri, su azione di calcio d’angolo. I villans non demordono ma non riescono a trovare il guizzo vincente. Nella ripresa i padroni di casa trovano il raddoppio con Simoncelli, tuttavia il Villa Musone non si disunisce ed accorcia le distanze con il bel gol di Bonifazi da fuori area. Le cose si complicano per l’espulsione per doppia ammonizione di Pucci, comunque i gialloblu si fanno vedere dalle parti di Celato. In pieno recupero la compagine di mister Papini cala il tris con Bastianoni e chiude definitivamente i giochi. “Ai ragazzi non posso solo che fare i complimenti per come hanno giocato – commenta mister Cetera – La squadra c’è ed è viva ed anche oggi lo ha dimostrato, confermando la crescita vista nelle ultime giornate. Purtroppo in questo momento siamo particolarmente sfortunati, perchè ad ogni minima disattenzione veniamo subito puniti ed una cosa di questo tipo in tutti questi anni da allenatore non mi è mai capitata. Anche oggi siamo partiti benissimo, sbattendo contro Celato, poi alla prima palla gol dei padroni di casa siamo finiti sotto. Siamo stati bravi a riaprirla e, nonostante l’inferiorità numerica, siamo rimasti sempre in partita. Peccato per come è finita, adesso ci rimettiamo a lavorare in vista della prossima partita perchè vogliamo fare i primi punti stagionali”.

  

GABICCE GRADARA – VILLA MUSONE 3-1 (1-0 pt)

GABICCE GRADARA: Celato, Freducci, Costa, Vaierani, Sabattini, Passeri, Bastianoni, Magi (1’ st. Marcolini), Vegliò, Pratelli, Simoncelli (21’ st. Grandicelli). A disp. Alessandrini, Travenzoli, Galli, Mboup, Tedesco, Tardini. All. Papini.

VILLA MUSONE: Menghi, Prosperi, Gentile, Marchetti (40’ st. Kapitonov), Pucci, Camiletti Marco, Leone (34’ st. Traferro), Bonifazi (34’ st. Camiletti Lorenzo), Tonuzi, Mascambruni (27’ st. Moglie), Fabiani (34’ st. Camiletti Matteo). A disp. Cingolani, Fiengo, Mandolini. All. Cetera.

Arbitro: Chiariotti di Macerata (Piccinini e Busilacchi di Ancona).

Reti: 11′ pt. Passeri, 10′ st. Simoncelli,  14′ st. Bonifazi, 46′ st. Bastianoni

Note: Ammoniti: Magi, Passeri, Pratelli; Pucci, Gentile, Camilletti Marco, Camilletti Matteo. Espulsi: 20’ st. Pucci e 48’ st. Pratelli per doppia ammonizione.

 

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE A GABICCE PER FARE BENE

I villans cercano i primi punti stagionali per lasciare il fondo della classifica

Il Villa Musone nella tana del Gabicce Gradara. I villans, ancora a secco di punti in questo avvio di campionato, cercano di cambiare rotta in questo inizio di stagione. I gialloblu sono in crescita e stanno dimostrando diversi progressi tuttavia quello che manca sono i punti per poter scostarsi dal fondo della classifica. I ragazzi di mister Angelo Cetera sono attesi da un’altra trasferta in terra pesarese, questa volta in casa del Gabicce Gradara attualmente a quota 5 in classifica generale. L’obiettivo è quello di continuare a giocare bene come fatto contro il Santa Veneranda, evitando quegli errori difensivi che stanno condizionando l’andamento dei villans. “E’ una partita importante perché vogliamo risalire la china – commenta Elia Menghi – Stiamo pagando un avvio non troppo esaltante in termini di punti ottenuti, anche se la squadra è in crescita e sta dimostrando dei progressi. E’ compito nostro riuscire a confermarli e a trovare i primi punti stagionali. Il gruppo è un bel gruppo, ben assortito, che ha molte potenzialità. Dobbiamo rimanere tutti insieme concentrati sull’obiettivo, che è quello della salvezza, e solo con la giusta mentalità riusciremo a risalire la china”.  Elia è arrivato in questa stagione con i gialloblu. “Sì sono arrivato quasi all’inizio del campionato e mi sono integrato subito bene con i compagni – continua l’estremo difensore – Ho avuto già l’occasione di esordire sia in campionato sia in Coppa, tra l’altro al “Del Conero” contro l’Anconitana, una bella emozione. Il mio obiettivo è quello di crescere e di migliorarmi sempre di più”. Fischio d’inizio sabato 20 Ottobre alle ore 15.30 agli impianti sportivi di Gabicce Mare. Dirige l’incontro il signor Matteo Chiariotti di Macerata. Go villans!

 

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE TORNA A CASA A MANI VUOTE

I villans vengono sconfitti per 3-2 in casa del Santa Veneranda con molte recriminazioni

Il Villa Musone si complica la vita da solo, lotta, reagisce ma alla fine non riesce a fare punti. E’ stata una partita sicuramente emozionante quella tra Santa Veneranda e Villa Musone con i locali che si sono imposti per 3-2. Una sfida in cui i padroni di casa hanno approfittato dei troppi errori dei villans per ottenere il successo, anche se i ragazzi di mister Angelo Cetera hanno molto da recriminare. Purtroppo i punti non sono arrivati anche se questa gara dimostra come la squadra sia in crescita costante. Pronti via ed i gialloblu dopo neanche 120 secondi finiscono in svantaggio: errore in disimpegno di Marco Camilletti che propizia il gol nato dal colpo di testa di Rossi. Passano 20 minuti e la partita per il Villa Musone si complica ulteriormente con la zuccata di Coppa che regala il 2-0 ai locali, punteggio con cui si chiude la prima frazione. Alla ripresa delle ostilità i villans iniziano a farsi pericolosi, grazie anche all’ingresso in campo di Fabiani, il quale accorcia le distanze al 70’ in una mischia in area, mentre due minuti dopo Marco Camilletti, di testa, da azione di corner sigla il 2-2. I ragazzi di mister Cetera sulle ali dell’entusiasmo creano altre palle gol nitide che però non vengono sfruttate ed al minuto 82 arriva la doccia fredda: disimpegno errato in area gialloblu, la palla arriva a Del Pivo che inzucca in rete il 3-2 con cui si chiude la sfida. “Se guardiamo la prestazione i ragazzi sono stati molto bravi – commenta mister Angelo Cetera – perché non era facile recuperare il doppio svantaggio e abbiamo pure rischiato di passare in vantaggio. Questo dimostra che la squadra c’è, che stiamo crescendo e che la squadra ha voglia di lottare. Detto questo c’è molta delusione per come regaliamo i gol agli avversari, spesso in maniera ingenua. Non è la prima volta che capita e questo è sicuramente un aspetto su cui dobbiamo migliorare: posso accettare l’errore dal giocatore giovane, un po’ meno dal giocatore esperto. Dispiace vedere vanificati dei punti così, perché è vero che siamo all’inizio del campionato ma siamo pur sempre ancora fermi a 0 punti. Adesso dobbiamo trasformare la rabbia per questa sconfitta in energia positiva in vista della prossima gara”.

 

SANTA VENERANDA – VILLA MUSONE 3-2 (2-0 pt)

 SANTA VENERANDA: Bonci, Uguccioni, Licari (61’ Righi), Gambelli, Paoli, Tebaldi, Del Pivo, Morelli, Coppa (89’ Lanzetta), Rossi (68’ Sorbini), Roselli (52’ Saltarelli) All. Clara

VILLA MUSONE: Menghi, Moglie (60’ Fabiani), Gentile, Marchetti, Pucci, Camilletti Mar., Giammaria (68’ Traferro), Bonifazi (79’ Camilletti Mat.), Tonuzi, Mascambruni, Leone All. Cetera

Arbitro: Evangelista di Macerata

Reti: 2’ Rossi, 23’ Coppa, 70’ Fabiani, 72’ Camilletti Mar., 82’ Del Pivo

Note: Ammoniti Tebaldi, Bonci, Del Pivo, Giammaria, Mascambruni, Marchetti

 

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE A SANTA VENERANDA PER CERCARE I PRIMI PUNTI STAGIONALI

I villans vogliono sbloccarsi dopo un inizio non semplice

Il Villa Musone cerca i primi punti stagionali. I villans, dopo il turno di Coppa contro l’Anconitana, tornano subito in campo per provare a smuovere la propria classifica. Infatti i gialloblu sono ancora al palo in questo avvio di stagione ma hanno mostrato diversi progressi. Tuttavia i punti ancora non sono arrivati e sabato c’è la trasferta contro il Santa Veneranda, vicino in classifica ai ragazzi di mister Angelo Cetera. La squadra pesarese ha finora collezionato un solo punto ed in estate ha mantenuto il blocco con cui ha conquistato la Promozione, innestando alcuni elementi di qualità come Nicola Gambelli, Nicolò Rossi, Marco Coppa, Emanuele Roselli. “Una sfida importante per noi – commenta Alessio Bonifazi – Non abbiamo avuto una buona partenza in campionato tuttavia stiamo dimostrando di essere in crescita e quello che conta in questo frangente sono solo i punti. Tutte le squadre della Promozione sono attrezzate per la categoria pertanto non esistono gare facili e sarà un campionato competitivo. Sono arrivato questa estate con i villans e mi sono trovato subito molto bene: siamo molti ragazzi giovani e stiamo cercando la giusta amalgama. Col tempo sicuramente la troveremo”. Fischio d’inizio sabato 13 Ottobre alle ore 15.30 al “Comunale” di Santa Veneranda. Dirige l’incontro il signor Umberto Evangelista di Macerata. Go villans!

 

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE VIENE BATTUTO DALL’ ANCONITANA

I biancorossi si impongono in casa per 6-0

Il Villa Musone saluta la Coppa al cospetto dell’Anconitana. I villans vengono battuti per 6-0 dai biancorossi che hanno dimostrato la loro superiorita’ nei confronti dei gialloblu in versione rimaneggiata, vista l’assenza di Ardit Tonuzi, Gentile e Pucci. Una sfida affascinante per i gialloblu, visto il blasone degli avversari, in un match che ha visto i ragazzi di mister Cetera tenere botta ai dorici per quasi tutto il primo tempo, per poi cedere negli ultimi istanti della prima frazione e nella ripresa. Sicuramente una gara emozionante per molti giovani in uno stadio da altre categoria come il Del Conero, anche se si sperava in un epilogo diverso. Adesso e’ tempo di guardare alla prossima partita di campionato. Avvio subito in salita per i villans che dopo neanche cinque minuti si trovano in svantaggio per il gol di testa di Mercurio nato da azione di calcio da fermo. Dopo l’iniziale sbandamento i gialloblu si assestano e iniziano a difendersi con ordine, concedendo solo un paio di situazioni interessanti in cui Menghi si esalta. I villans non riescono ad essere incisivi sotto porta ma al 35′ si presenta un’occasione ghiotta: tiro di Mascambruni dal limite, la palla viene deviata da terra con un braccio da Colombaretti e per il signor Cardelli e’ rigore. Si presenta dal dischetto Marco Camilletti che spiazza il portiere ma la sua conclusione si stampa sul montante. Risponde Piergallini al 40′ che sempre di testa, da azione di punizione, centra il palo. Quando il primo tempo sembra volgere al termine sul punteggio di 1-0, l’Anconitana piazza un uno-due micidiale con Marengo e Colombaretti che cambia completamente l’esito nel match. Nella ripresa i locali gestiscono il margine, mentre i villans mettono molto impegno ma non riescono a creare occasioni importanti. In contropiede al 63′ Jachetta brucia tutti e supera Menghi con un pallonetto per il poker biancorosso. I ragazzi di mister Cetera non hanno la forza per riaprire la sfida e sul finale subiscono la quinta rete su azione da calcio d’angolo di Mechri e la sesta in pieno extratime di Zaldua: così l’Anconitana coglie il successo ed il passaggio del turno. ”Analizzando la partita su sei gol presi quattro sono arrivati da palla inattiva – commenta mister Cetera – quando affronti, con una squadra giovane, una squadra navigata sulle palle inattive paghi dazio e noi lo abbiamo pagato con due reti prese allo scadere del primo e secondo tempo. Risultato giusto per l’Anconitana, c’e’ il rammarico per un risultato così rotondo, diciamo che la nostra partita arriva sabato in campionato perche’ purtroppo il cammino in Coppa era stato compromesso con la sconfitta contro il Loreto ed oggi dovevamo piu’ che altro cercare di confermare quanto di buono fatto vedere nelle ultime due sfide. Non ci siamo riusciti, o comunque solo a tratti, quindi abbiamo ancora molto da lavorare”.

 

ANCONITANA – VILLA MUSONE 6-0 (3-0 pt)

ANCONITANA: Lori, Fuglini, Njayou, Proessmans, Colombaretti, Mercurio, Piergallini, Venturim (84′ Zagaglia), Mastronunzio (62′ Zaldua), Marengo (70′ Mechri), Jachetta (80′ Pucci) A disp. Lalla, Trombetta, Visciano, Astolfi, Falanga All. Belardinelli

VILLA MUSONE: Menghi, Moglie, Camilletti Mat. (54′ Prosperi M.), Camilletti N. (60′ Marchetti), Fiengo, Camilletti Mar., Giammaria (84′ Tonuzi), Bonifazi, Fabiani (15′ Mandolini 75′ Traferro), Mascambruni, Kapitonov A disp. Cingolani, Prosperi G., All. Cetera

Arbitro: Cardelli di Pesaro

Reti: 5′ Mercurio, 44′ Marengo, 46′ Colombaretti, 63′ Jachetta, 89′ Mechri, 93′ Zaldua

Note: Ammoniti Camilletti N.

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE IMPEGNATO IN COPPA ITALIA CONTRO L’ANCONITANA

Sfida affascinante per i villans, anticipo delle due sfide che ci saranno in campionato

Il Villa Musone di scena contro l’Anconitana. Dopo il campionato i villans tornano a tuffarsi nella Coppa in una sfida affascinante contro i biancorossi. Una sfida che per i gialloblu non cambierà il destino nella competizione, visto che dopo il 3-1 subito contro il Loreto non possono più accedere al turno successivo, comunque rimane sempre una partita ricca di fascino, in una sorta di antipasto di quello che sarà in campionato. Un’emozione particolare per Luca Mascambruni, anconetano doc che indosserà la fascia da capitano, mentre Davide Finocchi, responsabile tecnico del settore giovanile gialloblu, è anche lui un dorico doc con alle spalle anche esperienze da allenatore nel settore giovanile biancorosso. Sfida da ex per Lorenzo Zagaglia, passato in estate all’Anconitana, nella scorsa stagione con la casacca dei villans. “Veniamo da tre sconfitte in campionato, in cui stiamo mostrando dei progressi e dobbiamo continuare su questa strada – commenta mister Angelo Cetera – Purtroppo la sconfitta finale contro il Loreto ci ha tagliato fuori da ogni possibilità di passare il turno ma non andremo in Ancona a fare una scampagnata. Il fatto di giocare il pomeriggio durante la settimana non ci permette di avere qualche giocatore per motivi di lavoro, quindi giocheranno anche alcuni giovani, un modo per fargli fare esperienza e per amalgamarci ancora di più. Per qualcuno di loro sarà la prima esperienza in un vero e proprio stadio come il Del Conero e contro giocatori di livello come quelli dell’Anconitana. Insomma un pre test per quando incontreremo i biancorossi in campionato dove ci saranno in palio i tre punti”. La favola Villa Musone quindi calcherà il “Del Conero” contro l’Anconitana, altra tappa di un sogno che sembra non finire mai. Fischio d’inizio mercoledì 10 Ottobre alle ore 15.30. Go villans!

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE PIEGATO DI RIGORE

I villans cedono per 2-1 nel derby contro la Filottranese

Il Villa Musone battuto di rigore. E’ questo il verdetto del derby contro la Filottranese che ha visto prevalere per 2-1 i biancorossi in una gara decisa dai penalty. Una partita che si e’ messa in salita dopo nemmeno 20 minuti, villans sotto 2-0 e di un uomo, tuttavia i ragazzi di mister Angelo Cetera non hanno mollato ed hanno mostrato altri positivi  progressi in attesa che arrivino anche i punti. Buona partenza dei villans che nei primi 10 minuti si fanno vedere dalle parti di Sollitto con alcune punizione insidiose, tuttavia al primo affondo la Nese passa in vantaggio per un rigore assegnato dal signor Rogani su tocco di mano di Marchetti. Dal dischetto si presenta Carboni che realizza l’1-0. Passano un paio di minuti e su un pasticcio della retroguardia gialloblu, Cingolani stende Santoni lanciato a rete. Per l’arbitro e’ rigore ed espulsione del portiere dei villans. Dal dischetto si presenta Negozi che batte il neo entrato Menghi per il 2-0. I biancorossi gestiscono bene e chiudono sul 2-0 la prima frazione. Nella ripresa i villans riaprono i giochi con un rigore siglato di Tonuzi, causato da un’uscita avventata di Sollitto. I gialloblu si rianimano ma la Nese sfiora il tris con Negozi che centra il palo al 73′. Finale in bilico, ma alla fine la spunta la Filottranese. ”Non ho niente da rimproverare ai ragazzi – commenta mister Cetera – Ci siamo trovati sotto per 2-0, e di un uomo, dopo neanche 20 minuti per delle decisioni arbitrali discutibili. Cio’ nonostante i ragazzi non hanno mollato ed anche nella ripresa ci hanno provato a trovare il pareggio, con le difficolta’ di giocare in inferiorita’ numerica. La squadra sta crescendo ed e’ un’altra rispetto a quella vista contro l’Osimostazione. Purtroppo ci gira tutto storto, speriamo di avere anche un pizzico di fortuna e conquistare i primi punti stagionali quanto prima”.

 

VILLA MUSONE – FILOTTRANESE 1-2 (0-2 pt)

VILLA MUSONE: Cingolani, Camilletti Mat. (61′ Prosperi), Gentile, Marchetti (16′ Menghi), Pucci, Camilletti Mar. Giammaria (61′ Bonifazi), Leone (73′ Camilletti N.), Tonuzi, Mascambruni, Fabiani (69′ Kapitonov) A disp. Mandolini, Moglie, Traferro All. Cetera

FILOTTRANESE: Sollitto, Pomeri, Dignani, Carboni, Meschini, Santinelli, Nitrati (73′ Marozzi), Corneli, Negozi (77′ Nicoletti Pini), Santoni (84′ Daidone), Moretti (56′ Cercaci) A disp. Pieralisi Carnevali F., Carnevali P., Settembrini, Capomagi All. Giuliodori

Arbitro: Rogani di Macerata

Reti: 11′ Carboni (rig), 17′ Negozi (rig), 60′ Tonuzi (rig)

Note: Ammoniti Camilletti Mar.,Sollitto, Pucci Espulso Cingolani al 16′

 

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE VUOLE RISCATTARSI

Dopo due sconfitte i villans cercano i primi punti stagionali

Il Villa Musone a caccia del riscatto. Dopo il secondo KO consecutivo contro la FC Vigor Senigallia, i villans vogliono invertire la rotta e cercare i primi punti stagionali. Davanti al pubblico amico i gialloblu ospitano la Filottranese, reduce da una vittoria ed un pareggio, che rimane sempre una squadra attrezzata per la categoria pur avendo cambiato qualche elemento rispetto alla passata stagione. I ragazzi di mister Angelo Cetera hanno dimostrato progressi nell’ultima uscita di campionato e cercano quindi conferme in tal senso. “Sarà una partita importante per noi – commenta Andrea Fabiani – perché siamo reduci da due sconfitte consecutive e vogliamo invertire la rotta. Nella prima gara di campionato ha pesato il fatto comunque di essere una squadra nuova e non ancora amalgamata, e questo si è visto anche dal punto di vista dell’atteggiamento dopo lo svantaggio. Già contro la Fc Vigor Senigallia abbiamo mostrato dei progressi e pertanto li dovremo confermare contro la Filottranese, che è una buona squadra. Sono uno dei nuovi di questa rosa ma mi sono integrato subito bene: ho trovato un bell’ambiente ed una società organizzata e questo mi ha fatto molto piacere. L’unica cosa che mi manca ancora è il gol ma spero di riuscire a segnare la prima rete in maglia gialloblu quanto prima”. Fischio d’inizio domenica 7 Ottobre alle ore 14.30 al “Tubaldi” di Recanati. Dirige l’incontro il signor Jacopo Rogani di Macerata. Go villans!

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE VIENE BATTUTO DALL’FC VIGOR SENIGALLIA

I villans subiscono una sconfitta per 1-0

Il Villa Musone torna da Senigallia a mani vuote. I villans escono sconfitti per 1-0 contro l’Fc Vigor Senigallia dopo aver giocato per 45 minuti con l’uomo in più. Una sconfitta che lascia alcune indicazioni positive a mister Cetera, rispetto al KO di una settimana fa, anche se i gialloblu rimangono ancora a secco di punti dopo due partite. Gli episodi chiave sono stati due entrambi nel primo tempo: al 37’ corner dalla destra di Vitali e Giobellina di testa insacca il gol del vantaggio locale. Un minuto dopo Denis Pesaresi viene espulso dal signor Serenellini per un contatto irregolare con un difensore ospite a palla lontana. Così i villans giocano per più di 45 minuti con l’uomo in più ma non riescono a sfondare la retroguardia vigorina. Nel finale il Villa Musone sfiora il gol del pareggio ma il risultato non cambia. “La squadra rispetto alla partita scorsa ha recepito la lezione – commenta mister Angelo Cetera – Infatti è scesa in campo con un piglio diverso, però il rammarico grande è sul risultato per come è maturato, su una palla inattiva. Nel secondo tempo con l’uomo in più non è stato facile trovare gli spazi perché i vigorini, in vantaggio e in inferiorità numerica, stavano dietro e cercavano di ripartire, cosa che hanno fatto anche bene. La Vigor non la scopriamo di certo oggi perché è una squadra importante per questo tipo di campionato. Noi abbiamo fatto la nostra partita e nel finale abbiamo sfiorato il pareggio con Fabiani. Comunque rispetto a sabato scorso abbiamo avuto un piglio diverso e maggior consapevolezza dei nostri mezzi, purtroppo alcuni errori individuali ci hanno limitato sia sul gol subito che nello sviluppo della manovra offensiva però è sicuramente un passo avanti rispetto alla settimana scorsa.”

FC VIGOR SENIGALLIA – VILLA MUSONE 1-0 (1-0 pt)

VIGOR: Minardi, Giobellina, Guerra (31’ st Cuomo), Vitali, Magi Galluzzi, Rosi, Carbonari, Morganti, Denis Pesaresi, Siena (43’ st Roberto), Falcinelli (19’ st D’Errico); a disp. Morbidelli, Santi Amantini, Marzano, Alessandro Pesaresi, Gresta, Sabbatini, all.Guiducci.
VILLA MUSONE: Cingolani, Marta (1’ st Prosperi), Gentile, Marchetti, Pucci, Marco Camilletti, Bonifazi (34’ st Matteo Camilletti), Leone (16’ st Giammaria), Tonuzi, Mascambruni, Faiani; a disp. Suarato, Nicolò Camilletti, Carnevalini, Fiengo, Mandolini, Menghi, all. Cetera.
Arbitro: Serenellini di Ancona.
Reti: 37’ Giobellina.
Note: Ammoniti Carbonari, Mascambruni, Vitali e Marco Camilletti, Espulso al 38’ Denis Pesaresi