IL VILLA MUSONE VIENE BEFFATO ALLO SCADERE

Sconfitta beffarda per i villans che vengono battuti dal Valfoglia per 1-0

Il Villa Musone non riesce ad invertire il trend in trasferta. I villans tornano da Rio Salso con tanti rimpianti, visto che il Valfoglia riesce a vincere per 1-0 con una rete quasi allo scadere. Grande rammarico per i gialloblu che hanno tenuto botta ad una compagine che sta veleggiando nella parte alta di classifica, prima della beffa finale. Peccato perchè i ragazzi di mister Cristiano Caccia hanno dimostrato ancora una volta di potersela giocare alla pari con chiunque, anche se tornano a casa a mani vuote. Primo tempo di sostanziale equilibrio in cui non si registrano particolari pericoli da ambo le parti. Nella ripresa si fanno vedere i locali con due punizioni di Sacchi, mentre i villans sono pericolosi in contropiede. In uno di questi Cardoso troverebbe anche il gol che viene annullato per dubbio fuorigioco. Lo stesso Cardoso è protagonista al 75′ quando, su punizione di Frezzi respinta da Adebiyi, centra un clamoroso palo. Quando l’epilogo sembra scritto arriva la doccia gelata con Mancini che mette in rete quasi allo scadere il traversone di Polidori. “Un vero peccato per come è finita la partita – commenta il ds gialloblu Vincenzo Masi – La gara è stata sostanzialmente equilibrata e siamo stati puniti da un episodio. Dispiace perchè avremmo voluto invertire il trend esterno e perchè oggi il Valfoglia aveva molte assenze tra le sue fila e, visti gli altri risultati, anche un punto avrebbe fatto comodo per smuovere la classifica. Rimane la buona prestazione dei ragazzi che hanno confermato come la squadra sia viva e che lotterà sino alla fine”.

 

VALFOGLIA – VILLA MUSONE 1-0 (0-0 pt)

 

VALFOGLIA: Adebiyi, Arduini, Beninati, Tommasi, Serafin, Magnani, Mancini, Giuliani, Giunchetti, Sacchi, Serafini (27’ Polidori). All. Carta.

VILLA MUSONE: Giulietti, Frezzi, Moglie, Pucci, Reucci, Marco Camilletti, Nocelli (89′ Liguori), Mascambruni, Carnevalini, Bonifazi, Cardoso (71′ Kapitonov). All. Caccia.

Arbitro: Gorreja di Ancona.

Rete: 88′ Mancini.

Note: ammoniti Beninati, Mascambruni, Marco Camilletti e Frezzi

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE CERCA ALTRI PUNTI SALVEZZA

Dopo il successo sul Gabicce Gradara, i villans provano ad invertire la rotta fuori casa

Il Villa Musone a caccia di punti. Dopo il successo sul Gabicce Gradara, i villans vogliono provare a risalire la china della classifica. Per farlo i gialloblu devono migliorare il loro rendimento esterno, visto che non raccolgono punti lontano dal “Tubaldi” dal 4 Novembre scorso. Un obiettivo non semplice, visto che l’avversario di turno è il Valfoglia, una compagine che sta veleggiando nelle parti nobili di classifica. I biancoazzuri sono reduci dallo stop in casa della Filottranese, che ha interrotto la striscia positiva di tre risultati utili consecutivi. La compagine di mister Carta può contare sui gol di Lorenzo Sacchi, vice capocannoniere del torneo con 14 reti. “Ormai ogni partita per noi è come una finale – commenta Luca Mascambruni – In casa siamo riusciti nell’ultimo periodo a migliorare il nostro rendimento, mentre lontano dal “Tubaldi” ci manca quella continuità di risultati. Tuttavia ormai il nostro obiettivo deve essere quello di cercare il miglior piazzamento in chiave play-out: riuscire ad ottenere la salvezza diretta è molto complicato, comunque ragioniamo partita per partita, per cercare di ottenere più punti possibili.” Calcio d’inizio domenica 17 febbraio alle ore 15.00 al “Comunale Rio Salso” di Tavullia.

 

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE FERMA IL GABICCE GRADARA

I villans confermano il loro trend casalingo battendo gli avversari per 1-0

Il Villa Musone continua la sua rincorsa verso la salvezza. I villans battono per 1-0 il Gabicce Gradara, quarta forza del torneo in un ottimo momento di forma, e mantengono il positivo trend casalingo che li vede imbattuti dal 23 dicembre. Tre punti preziosi che, visti anche gli altri risultati, tengono vive le speranze di permanenza nella categoria. Avvio di studio tra le due compagini con il Gabicce Gradara che sfiora il vantaggio al 12′ grazie ad una bella girata acrobatica di Fabbri che sfiora la traversa. Partita abbastanza equilibrata tra le due contendenti che non riescono a prendere campo, poi al 26′ la svolta: contropiede fulmineo dei villans con Bonifazi che mette nel sacco un preciso diagionale dalla destra. La rete galvanizza i gialloblu che sfiorano il raddoppio con un cross dalla distanza di Frezzi che si trasforma in un tiro insidioso messo in corner da Celato. Nella ripresa al 55′ Matteo Camilletti di testa, da corner, sfiora il raddoppio con il portiere avversario immobile. I villans tengono bene il campo e chiudono ogni pertugio, mentre gli ospiti non riescono ad essere incisivi. Nel finale Giulietti e’ superlativo su una mischia in area gialloblu, deviando un tiro di Freducci. Finale arrembante degli ospiti che pero’ non riescono a creare grossi pericoli. Finisce 1-0 per i villans. “Era importante vincere oggi e ci siamo riusciti – commenta mister Cristiano Caccia – In casa abbiamo confermato il nostro trend positivo ed adesso dobbiamo migliorare il nostro rendimento esterno in termini di punti per risalire la china. Abbiamo fatto bene qua al Tubaldi contro una squadra di alta classifica, come contro l’Fc Vigor Senigallia, a conferma che il potenziale c’è: in trasferta forse è più un fattore psicologico che ci frena e che dobbiamo scrollarci di dosso. Adesso dobbiamo pensare partita per partita in vista di questo finale di stagione”.

 

VILLA MUSONE – GABICCE GRADARA 1-0 (1-0 pt)

 

VILLA MUSONE: Giulietti, Frezzi, Prosperi (76′ Moglie), Pucci, Reucci, Camilletti Mar., Camiletti Mat., Carnevalini, Mascambruni (88′ Camilletti L.), Bonifazi (82′ Kapitonov), Cardoso (70′ Nocelli) A disp. Piccione, Fiengo, Liguori All. Caccia

GABICCE GRADARA: Celato, Bacchiocchi, Costa, Vaierani, Passeri, Sabattini, Pedini (45′ Marcolini), Grandicelli (45′ Tedesco), Veglio’ (76′ Freducci), Grassi (44′ Pratelli), Fabbri A disp. Alessandrini, Tafuro, Kone, Magi, Marchetti All. Papini

Arbitro: Ali Taboubi di Jesi (An)

Reti: 26′ Bonifazi

Note: Ammoniti Mascambruni, Prosperi, Tedesco

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE CERCA CONFERME

I villans cercano altri punti in casa contro il Gabicce Gradara

Il Villa Musone in cerca di conferme. Dopo la convincente vittoria casalinga contro il Santa Veneranda, i villans tornano davanti al pubblico amico per trovare altri punti preziosi per la salvezza. Al “Tubaldi” arriva il Gabicce Gradara, quarta forza del campionato, in una sfida tutt’altro che agevole. Infatti i biancorossoblu sono in serie positiva in questo 2019, con quattro vittorie ed un pareggio ottenuti nel nuovo anno, peraltro pareggio conseguito nell’ultima sfida contro l’Fc Vigor Senigallia. Una gara impegnativa per i villans che nell’ultimo periodo hanno migliorato il rendimento interno, ottenendo su quattro match due vittorie e due pareggi. L’obiettivo è cercare di confermare il trend, contro una compagine solida in difesa, appena 13 le reti al passivo. “Ormai ogni gara diventa fondamentale per noi – commenta Riccardo Reucci – sia che si giochi con la prima che con l’ultima in classifica e l’obiettivo è quello di fare più punti possibili per raggiungere la salvezza tramite i play-out. In casa abbiamo fatto bene nelle ultime uscite, quindi dobbiamo cercare di confermarci ed avere più continuità, non tanto dal punto di vista delle prestazioni, quanto dei risultati per provare a risalire la china ed avere un’ulteriore iniezione di fiducia”. Calcio d’inizio sabato 9 Febbraio alle ore 14.30 al “Tubaldi” di Recanati. Dirige l’incontro il signor Mohamed Ali Taboubi di Jesi (AN).

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

L’ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO SI AGGIUDICA IL “5° TORNEO GIOVANI SPERANZE – CITTA’ DI RECANATI”

Domenica 3 Febbraio si è conclusa la manifestazione riservata agli Esordienti 2006 ed organizzata dal Villa Musone

Domenica 3 Febbraio si è chiuso davanti ad una bella cornice di pubblico il “5° Torneo Giovani Speranze – Città di Recanati”, la manifestazione sportiva che anno dopo anno è diventata un appuntamento fisso per il calcio giovanile marchigiano, con il successo dell’Atletico Porto Sant’Elpidio che iscrive il suo nome nella bacheca dei vincitori, insieme a Fc Vigor Senigallia, Academy Civitanovese e Fano. La competizione, riservata alla categoria Esordienti 2006 ed organizzata come di consueto dal Villa Musone, anche in questa edizione ha raccolto molti consensi ed è diventata una vera e propria vetrina per i futuri talenti del calcio marchigiano. Un’organizzazione impeccabile per un evento che, dalla partenza del mese di Dicembre, ha visto coinvolte ventiquattro compagini provenienti da tutta la regione che si sono sfidate prima nella fase eliminatoria, poi negli ottavi di finale, infine domenica 27 Gennaio nei quarti di finale nel campo di via Turati a Villa Musone. Al termine di tante sfide appassionanti, con risultati in bilico ma sempre nel rispetto dell’avversario, sono uscite le magnifiche quattro che si sono sfidate nelle “finals” a Villa Musone ovvero Atletico Calcio Porto Sant’Elpidio, Junior Jesina, Academy Civitanovese e Senigallia Calcio. Nella mattinata spazio alle semifinali con gli incroci Junior Jesina – Academy Civitanovese, con i leoncelli che si sono imposti in scioltezza per 4-1, e Atletico Porto Sant’Elpidio – Senigallia Calcio, terminata 1-1 ma vinta dopo una sequenza di rigori emozionanti per 4-3 dai bianconeri. Nel pomeriggio quindi prima la finale per il 3° – 4° posto tra Academy Civitanovese e Senigallia Calcio, con i rossoblu che si sono imposti per 2-0 giungendo terzi, ed infine la finalissima tra Atletico Porto Sant’Elpidio e Jesina. Una gara condizionata in parte dalla pioggia che si è chiusa sullo 0-0 ma che ha regalato spettacolo nei supplementari: prima il vantaggio dei bianconeri nel primo tempo supplementare, a cui hanno risposto i leoncelli quasi allo scadere del secondo supplementare. Risultato di 1-1 e una nuova serie di rigori per l’Atletico, dopo quelli della mattinata, ma ancora una volta i tiri dal dischetto hanno portato bene ai bianconeri che si sono imposti per 3-1 sui rivali cogliendo il loro primo successo nella competizione. Al termine spazio alla cerimonia di premiazione, con il presidente dei villans Gianluca Camilletti che ha ringraziato tutte le società partecipanti ed il fair-play delle squadre in campo, mentre il Vice Sindaco del Comune di Recanati Antonio Bravi ha rimarcato l’importanza dei tornei giovanili. Oltre alle prime quattro classificate sono stati premiati anche i 2006 del Villa Musone, che d’un soffio non sono riusciti ad accedere ai quarti di finale ma che hanno avuto un cammino comunque positivo, il capocannoniere del torneo Lorenzo Bordoni della Junior Jesina, il miglior giocatore Andrea Cosignani ed il miglior portiere Luca Orazi entrambi dell’Atletico Porto Sant’Elpidio. E’ stato sicuramente un bel palcoscenico per il calcio giovanile marchigiano e l’appuntamento è per la prossima edizione.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

VILLA MUSONE, TRE PUNTI D’ORO

I villans piegano con un rotondo 5-1 il Santa Veneranda nella sfida salvezza

Il Villa Musone cala la cinquina. I villans, al termine di una convincente prestazione, piegano il Santa Veneranda per 5-1 in un incrocio diretto per la salvezza. Tre punti importanti ai fini della classifica, che permette ai gialloblu di continuare la corsa verso i play-out e di tenere viva la speranza salvezza. Pronti via ed i villans passano in vantaggio al 9′ con Matteo Camilletti che è bravo a sfruttare uno svarione della difesa ospite, a saltare Bruscoli con un delizioso pallonetto e a depositare la sfera in rete. La sfida si mantiene in equilibrio per tutto il primo tempo, con entrambe le compagini imprecise nell’ultimo passaggio. Al 41′ Cardoso impegna Bruscoli che mette la palla in corner. Dalla seguente azione Marco Camilletti stacca di testa con tempismo perfetto ed insacca il 2-0 per i locali. Il doppio vantaggio permette ai ragazzi di mister Caccia di gestire la gara, con il Santa Veneranda che non riesce a creare apprensioni dalle parti di Giulietti. Bonifazi, con un preciso fendente, al 68′ piazza il tris che regala ulteriore tranquillità i villans. Gli ospiti scompaiono dal campo ed il Villa Musone ne approfitta colpendo gli arancioneri prima con Frezzi, che con un perfetto diagonale mette nel sacco il 4-1, poi con Bonifazi che capitalizza al massimo un perfetto contropiede.  Nel finale il gol della bandiera per gli ospiti lo sigla Coppa su calcio di rigore, mentre sia Tonuzi che Uguccioni lasciano insieme il campo anzitempo. Finisce 5-1 per i gialloblu. “Una vittoria importante che sicuramente ci dà un’iniezione di fiducia, – commenta il ds del Villa Musone Vincenzo Masi – anche se dobbiamo rimanere con i piedi per terra perchè ancora non abbiamo ottenuto nulla. Il nostro obiettivo rimane la salvezza tramite i play-out e lotteremo fino alla fine per raggiungere questo scopo. Da lunedì dobbiamo resettare tutto e pensare fin da subito alla prossima gara interna contro il Gabicce Gradara”.

VILLA MUSONE – SANTA VENERANDA 5-1 (2-0 pt)

VILLA MUSONE: Giulietti, Frezzi (90′ Giammaria), Prosperi, Pucci, Reucci (79′ Camiletti L.), Camilletti Mar., Camilletti Mat., Carnevalini (79′ Nocelli), Tonuzi, Bonifazi (86′ Bora), Cardoso (61′ Mascambruni) A disp. Piccione, Kapitonov, Moglie, Fiengo All. Caccia

SANTA VENERANDA: Bruscoli, Ugiccioni, Righi, Gambelli (60′ Marchionni), Paoli, Licari, Del Pivo, Tebaldi, Coppa, Rossi, Santarelli (57′ Antonioli) A disp. Bonci, Panini, Lanzetta, Scatassa All. Clara

Arbitro: Ferretti di Jesi (AN)

Reti: 9′ Camilletti Mat., 41′ Camilletti Mar., 68′ Bonifazi, 75′ Frezzi, 78′ Bonifazi, 88′ Coppa (rig) Note: Ammoniti Paoli Espulsi al 81′ Tonuzi e Uguccioni

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE CERCA IL RISCATTO CONTRO IL SANTA VENERANDA

I villans cercano di risollevarsi dopo due ko consecutivi

Il Villa Musone all’esame Santa Veneranda. I villans dopo il ko in quel di Filottrano, sono chiamati a riscattarsi per provare a risalire la china della classifica. L’avversario è in piena lotta salvezza come i villans, i quali sono reduci da uno stop pesante ma dove hanno fatto vedere buone cose in alcuni frangenti, come momenti di buon gioco ed anche un’interessante reazione, prima del crollo nel finale. Le due sconfitte consecutive non cancellano comunque i progressi mostrati nell’ultimo periodo, anche se sarà importante tenere dal punto di vista psicologico. Il Santa Veneranda ha attualmente 15 punti ed è reduce dal pari esterno contro il Valfoglia. In trasferta ha collezionato una sola vittoria e tre pareggi e può contare sulla verve offensiva di Marco Coppa. “Una partita fondamentale – commenta Gabriele Giulietti – Ormai mancano 13 partite alla fine della stagione ed ognuna di queste è importante per cercare di risalire la china, specialmente contro una diretta concorrente per la salvezza. Sarà fondamentale avere il giusto approccio mentale e cercare di confermare i progressi dell’ultimo periodo. Anche contro la Filottranese, al di là del risultato, nel primo tempo è andata bene così come in altre occasioni di recente, tranne la sconfitta contro la Laurentina. Abbiamo bisogno di trovare una continuità di risultati per risollevarci e contro il Santa Veneranda dovremo fare bene”. Fischio d’inizio sabato 2 Febbraio alle ore 14.30 al “Tubaldi” di Recanati. Dirige l’incontro il signor Alessandro Ferretti di Jesi (AN).

 

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE CONFERMATA SCUOLA CALCIO F.I.G.C.

Il Villa Musone viene confermato come Scuola Calcio F.I.G.C. Anche in questa stagione la società gialloblu, da sempre abituata a lavorare con ottimi risultati nel settore giovanile, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento che certifica la qualità del lavoro svolto. In particolare la Scuola Calcio deve promuovere la pratica calcistica giovanile attraverso un graduale avviamento dei bambini/e al gioco del calcio, sul duplice versante tecnico sportivo ed educativo. Attualmente, nell’intera provincia di Ancona, sono solamente otto le Scuole di Calcio F.I.G.C. “E’ un ambito riconoscimento che ci inorgoglisce – commenta Davide Finocchi, Responsabile tecnico del settore giovanile del Villa Musone – Ci teniamo molto come società e questo è il secondo anno che veniamo confermati come Scuola Calcio F.I.G.C. Ovviamente questo è uno stimolo a continuare a crescere ed a migliorarsi, oltre a certificare il lavoro a 360 gradi che svolgiamo a livello di settore giovanile. C’è sempre un lavoro importante da parte di tutta la società per riuscire a rimanere nel novero delle Scuole Calcio ma lo facciamo ben volentieri sia perché condividiamo la visione della Federazione, sia perché da parte nostra è importante avere un settore giovanile di qualità, con istruttori qualificati, – conclude Finocchi – sia perché vogliamo offrire il meglio a tutti i nostri giovani tesserati”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL “5° TORNEO GIOVANI SPERANZE – CITTA’ DI RECANATI” ARRIVA ALLE FINALS

Domenica 3 Febbraio epilogo della manifestazione organizzata dal Villa Musone

Il “5° Torneo Giovani Speranze – Città di Recanati” regala grandi emozioni e giunge alle “finals”. Domenica 27 Gennaio si sono svolte, presso il campo sportivo di via Turati a Villa Musone davati ad una bella cornice di pubblico, i quarti di finali della manifestazione organizzata dal Villa Musone e che vede partecipare squadre da tutta la regione. Le sfide che si sono svolte sono state tutte sul filo dell’equilibrio, appassionando i presenti che non si sono voluti perdere lo spettacolo del calcio giovanile e che hanno potuto vedere all’opera alcuni dei futuri prospetti del calcio marchigiano. Ad aprire le danze il “derby” tra Junior Jesina e Giovane Ancona, con i leoncelli che si sono imposti per 2-1 sui dorici dopo una gara tirata fino all’ultimo. A seguire l’Atletico Porto Sant’Elpidio è riuscito ad avere la meglio del Real Metauro per 3-0. Tanto equilibrio tra Senigallia Calcio e Junior Macerata, con i primi che si impongono per 1-0 sui maceratesi, mentre a chiudere la sfida pirotecnica tra Villa Musone e Academy Civitanovese, finita 3-2 a favore dei rossoblu. Complimenti comunque ai giovani villans per il positivo cammino nella competizione che li ha portati ad essere tra le magnifiche otto dell’evento. Domenica 3 Febbraio sarà un’altra giornata di grande calcio e spettacolo al campo sportivo di Via Turati: nella mattinata spazio alle magnifiche quattro che si scontreranno nelle semifinali, Junior Jesina contro Academy Civitanovese alle ore 9.30 e Atletico Porto Sant’Elpidio contro Senigallia Calcio alle ore 11.00, mentre nel pomeriggio si comincia con la finale per il 3°-4° posto, ore 15.00, poi alle 16.30 tocca alla finalissima che decreterà la vincente di questa edizione. Non mancate!

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE VIENE PIEGATO DALLA FILOTTRANESE

 I villans cedono per 4-1 al “San Giobbe”

Non ce la fa il Villa Musone a superare il muro invalicabile della Filottranese. La squadra di casa trionfa, sconfiggendo i Villans per 4 a 1. I ragazzi di mister Caccia rimangono quindi fermi all’ultimo posto della classifica, mentre i biancorossi continuano il trend positivo delle partite giocate al San Giobbe. Una sconfitta fin troppo larga, perchè la prestazione da parte dei gialloblu c’è stata che sono stati puniti su alcune disattenzioni. Primi minuti il Villa Musone arranca, ma intorno alla mezz’ora i gialloblu provano a sfondare la difesa avversaria e chiamano in causa Sollitto con Tonuzi e Mascambruni. Il primo tempo si conclude con un nulla di fatto. I ragazzi possono provarci ancora il secondo tempo. Alla ripresa Tonuzi, ci riprova, tentando un cross dove però non arriva nessun Villans. I padroni di casa portano a casa la prima rete con Meschini, su calcio d’angolo battuto da Romanski. La Filottranese segue la scia positiva, dopo pochi minuti mette a segno il secondo gol, siglato da Romanski. I Villans però non mollano: è Kapitanov che accorcia le distanze. In velocità arriva sotto rete e batte il portiere avversario. Ci riprova poco dopo, ma la palla è fuori di poco. I biancorossi però non vogliono perdere il vantaggio: Nitrati al 74′ segna il terzo gol. Il Villa Musone non riesce a recuperare la gara e all’81’ subisce la quarta rete, messa a segno da Carnevali. Mancano solo pochi minuti, il Villa ci prova ma la fine sembra ormai scritta. I ragazzi di Mister Caccia perdono la partita per 4-1.

FILOTTRANESE – VILLA MUSONE 4-1 (0-0 pt)

 

FILOTTRANESE: Sollitto, Severini, Carnevali F. (89′ Marozzi), Pomeri (56′ Nitrati), Meschini (88′ Dignani), Santinelli, Romanski, Cercaci, Duranti (56′ Daidone), Santoni (85′ Strappini), Coppari C. A disp. Giache’, Aquili, Coppari G., Carnevali P. All. Giuliodori

VILLA MUSONE: Giulietti, Prosperi, Frezzi, Pucci, Reucci, Camilletti Mar. (64′ Scocco), Cardoso (73′ Moglie), Mascambruni (68′ Camilletti Mat.), Tonuzi, Bonifazi, Nocelli (64′ Kapitonov) A disp. Piccione, Fiengo, Leone, Carnevalini, Bora All. Caccia

Arbitro: Braconi di Ancona

Reti: 59′ Meschini, 63′ Romanski, 66′ Kapitonov, 74′ Nitrati, 81′ Carnevali F.

Note: Ammoniti Pucci, Pomeri, Meschini, Santinelli

 

Martina Milone

Ufficio Stampa Asd Villa Musone