VILLA MUSONE, SCONFITTA FATALE

I villans escono sconfitti per 2-0 dal campo dell’Olimpia Marzocca e salutano la Promozione

Il Villa Musone saluta la Promozione. I villans escono sconfitti per 2-0 dal campo dell’Olimpia Marzocca e vedono così sfumare le residue speranze di salvezza. Infatti, con la vittoria odierna, i biancocelesti staccano i gialloblu di 17 punti e, ad una giornata dal termine, annullano la possibilità di eventuali play-out, visto il margine superiore ai 10 punti. Con la contemporanea sconfitta della Laurentina, il Villa Musone chiude matematicamente al penultimo posto, salutando la categoria dopo quattro stagioni intense. Ci sarà tempo per programmare il futuro, nel frattempo rimane l’ultimo turno di campionato da giocare, in programma il 25 Aprile. Per quanto riguarda il match contro l’Olimpia Marzocca, ha visto in campo un Villa Musone generoso, con alcune assenze pesanti, che è stato colpito nella ripresa. Infatti il primo tempo è stato abbastanza bloccato, complice anche l’importanza della posta in palio, anche se i locali si sono resi pericolosi con Canulli, mentre i villans non sono riusciti con Tonuzi a gonfiare la rete. Nella ripresa la doccia gelata per i ragazzi di mister Capitanelli, con Bassotti che ha beffato Giulietti al 66′. Lo svantaggio ha costretto i gialloblu a tentare il tutto per tutto ma a chiudere la sfida ci ha pensato Moschini da penalty, per il 2-0 finale.

 

OLIMPIA MARZOCCA – VILLA MUSONE 2-0 (0-0 pt)

 

OLIMPIA MARZOCCA: Marin, Tomba, Canapini, Brunori, Marini (6’ Pigliapoco), Montanari, Terrè, Canulli, Moschini, Fizzardi (46′ Bassotti), Pigini. (A disp. Nucci, Shtjefanaku, Brugiatelli, Santarelli, Scopone, Fattorini, Gambaccini). All. Giuliani.

VILLA MUSONE: Giulietti, Matteo Camilletti, Prosperi, Reucci, Lorenzo Camilletti, Marco Camilletti, Mascambruni, Frezzi, Tonuzi, Bora (63′ Giammaria), Fernades Cardoso. (A disp. Piccione, Scocco, Severini, Moglie, Leone). All. Capitanelli.

Arbitro: Cammoranesi di Macerata.

Reti: 66′ Bassotti, 80′ rig. Moschini.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE NELLA TANA DELL’OLIMPIA MARZOCCA

Ultima chance per lasciare aperta la speranza dei play-out

Il Villa Musone per l’ultima chance salvezza. I villans, dopo la sconfitta in casa contro l’Anconitana e la contemporanea vittoria del Villa San Martino, non sono ancora matematicamente retrocessi: infatti nonostante non sia più possibile agganciare i pesaresi per i play-out, ora a +7 a due giornate dal termine, rimane ancora in piedi la corsa sull’Olimpia Marzocca ora a +14 dai gialloblu. I biancoblu se arrivassero con un divario inferiore ai 10 punti dovrebbero fare i play-out proprio contro il Villa Musone. Pertanto la prossima sfida, che metterà di fronte i villans contro il Marzocca, diventa l’ultimo snodo cruciale della stagione. In caso di vittoria si potrebbe ancora sperare nei play-out ed è l’unico risultato possibile. “In questo momento c’è poco da dire – commenta mister Giorgio Capitanelli – contano solo i fatti. Siamo reduci dalla buona prestazione contro l’Anconitana anche se non abbiamo raccolto punti. Purtroppo siamo stati puniti da delle disattenzioni difensive che si sono sempre presentate nell’arco della stagione. Andare sul 3-1 avrebbe cambiato la partita ma è andata come è andata e non possiamo farci nulla. In questo mese ho cercato di apporre alcuni correttivi e di far crescere i nostri fuoriquota: come detto difensivamente ci portiamo dietro alcuni errori e questo ha condizionato il nostro cammino. Cerchiamo di fare bene contro il Marzocca per provare a lasciare aperta la speranza play-out”. Fischio d’inizio mercoledì 10 Aprile alle ore 16.00 al campo “Le Saline” di Senigallia. Dirige l’incontro il signor Riccardo Cammoranesi di Macerata.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE VIENE BATTUTO DALL’ANCONITANA

I villans tengono botta per 60 minuti poi i dorici dilagano per 2-5

Il Villa Musone tiene botta all’Anconitana per 60 minuti poi crolla. I villans escono sconfitti per 2-5 contro i dorici, che con questa vittoria tornano in Eccellenza, mentre per i gialloblu diventa cruciale la sfida di mercoledì in casa dell’Olimpia Marzocca. Un buon Villa Musone ha retto l’urto egregiamente finche’ ha potuto poi i biancorossi hanno dilagato nel finale. Partenza sprint dell’Anconitana che gia’ al 5′ sfiora il vantaggio con l’occasione di Zaldua che non trova di poco la porta. I dorici tengono alto il ritmo ma i villans si difendono con ordine concedendo poco agli avversari. Al 14′ Frezzi prova la conclusione dalla distanza con Lori che si complica la vita da solo. La gara si assesta su ritmi non elevati ma al 29′ Mastronunzio non riesce a colpire di testa da due passi. Il gol per gli ospiti arriva al 32′ quando Zaldua, ben imbeccato da Tomassini, conclude in rete con una precisa conclusione. Lo svantaggio non demoralizza i gialloblu che pervengono subito al pareggio con Bonifazi che si libera bene dal limite dell’area e batte Lori con un preciso fendente. Il primo tempo si conclude sull’1-1. Ad inizio ripresa buona azione personale di Tonuzi che non trova la porta da buona posizione. I villans partono bene e conquistano un penalty su tocco di mano di Mercurio. Dal dischetto si presenta Frezzi che batte Lori per il vantaggio gialloblu. I locali avrebbero la palla del 3-1 con Mascambruni che serve Giammaria ma il numero 11 del Villa Musone non controlla da buona posizione. Per i dorici sale in cattedra Zaldua che in sei minuti, grazie a due colpi di testa, ribalta il risultato. Mastronunzio di tacco colpisce il palo ma i villans tengono botta fino al 78′ quando lo stesso Mastronunzio supera Giulietti con un preciso tocco sotto e fa scendere il sipario sulla gara. L’eurogol di Ruibal nel finale serve solo per fissare il punteggio sul 2-5 finale.

 

VILLA MUSONE – ANCONITANA 2-5 (1-1 pt)

 

VILLA MUSONE: Giulietti, Camilletti Mat., Camilletti Mar., Frezzi (81′ Prosperi), Fiengo, Pucci, Mascambruni, Camilletti Lor., Tonuzi (75′ Cardoso), Bonifazi, Giammaria (70′ Bora) A disp. Piccione, Moglie, Camiletti N., Leone, Reucci All. Capitanelli

ANCONITANA: Lori, Tomassini, Zagaglia, Visciano, Mercurio, Trombetta, Ruibal, Pucci (52′ Jachetta), Mastronunzio, Marengo (75′ Venturim), Zaldua (84′ Piergallini) A disp. Martiri, Colombaretti, Fuglini, Campione, Mechri, Bartoloni All. Nocera

Arbitro: Bini di Macerata

Reti: 32′ Zaldua, 35′ Bonifazi, 56′ Frezzi (rig), 61′ Zaldua, 67′ Zaldua, 78′ Mastronunzio, 88′ Ruibal Note: Ammoniti Pucci, Fiengo, Zaldua, Marengo, Camilletti Lor.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE RICEVE LA VISITA DELLA CAPOLISTA ANCONITANA

‎Sfida affascinante per i villans che cercano punti per evitare la retrocessione diretta

Il Villa Musone impegnato nell’affascinante sfida contro l’Anconitana. I villans, dopo il pareggio di Villa San Martino, cercano punti per rientrare nella lotta play-out ed evitare la retrocessione diretta. Al “Tubaldi” arrivano i dorici che sono in cerca di punti per la matematica promozione in Eccellenza. Un avversario di rango per i gialloblu al terzo incrocio stagionale con i biancorossi, dopo la gara di Coppa Italia e la sfida al “Del Conero” persa d’un soffio. Conteranno molto le motivazioni in questo match, con i ragazzi di mister Giorgio Capitanelli che a tre giornate dal termine non possono più fallire, mentre i dorici cercano di chiudere la pratica promozione. Sicuramente sarà una partita interessante e con una bella cornice di pubblico, in cui nulla sarà scontato. “E’ sempre bello giocare sfide di questo tipo – commenta Gabriele Giulietti – Ci sarà il pubblico delle grandi occasioni ed è sempre emozionante affrontare queste squadre, come è stato anche all’andata. L’Anconitana cercherà i punti per conquistare il traguardo della promozione ma da parte nostra dobbiamo cercare di fare punti per tenere in vita le speranze dei play-out. Ancora la matematica non ci condanna quindi abbiamo l’obbligo di provarci, consapevoli della forza di questo avversario. Contro il Villa San Martino purtroppo abbiamo regalato un tempo ai nostri avversari, mentre nella ripresa abbiamo alzato i ritmi e siamo riusciti a raddrizzare la gara. Dovremo dare il massimo per mettere in difficoltà l’Anconitana, come all’andata. Per me sarà un match particolare perchè sono anconetano ed ho affrontato in passato i dorici con altre formazioni, quindi sarà una bella emozione”. Fischio d’inizio domenica 7 Aprile, alle ore 15.00, al “Tubaldi” di Recanati.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Asd Villa Musone

INFORMAZIONI UTILI IN VISTA DELLA PARTITA VILLA MUSONE – ANCONITANA

Si comunica che per la partita Villa Musone – Anconitana, in programma domenica 7 Aprile alle ore 15.00, i biglietti saranno in vendita al prezzo di 10 euro e non ci sarà prevendita. I tifosi dorici avranno l’ingresso riservato allo stadio “Tubaldi” su via Padre Girolamo Moretti, segnalato dalla cartellonistica con ingresso ospiti, mentre i tifosi locali su Viale Moro. I botteghini dello stadio apriranno alle ore 14.00 in vista dell’importante afflusso di pubblico, per facilitare l’ingresso allo stadio a tutti gli appassionati. Per gli accrediti stampa è necessario inviare una mail a info@villamusone.it specificando la testata ed i nominativi dei giornalisti da accreditare entro e non oltre venerdì 5 Aprile alle ore 19.00.

 

Asd Villa Musone

I GIOVANISSIMI DEL VILLA MUSONE IMPEGNATI NELLA FASE REGIONALE

I Giovanissimi di mister Maurizio Pozzi impegnati nella fase regionale. Dopo aver vinto con merito la propria fase provinciale, mettendosi alle spalle la Giovane Ancona, i giovani villans stanno disputando il girone B con compagini di tutta la regione: Matelica, Giovane Ancona, Moie Vallesina, Junior Jesina, Filottranese, Candia Baraccola, Recanatese, Osimana e Fabriano Cerreto. Un cammino formativo questo per i giovani gialloblu, contro formazioni interessanti. “Sicuramente il livello di questa fase regionale è impegnativo – commenta mister Maurizio Pozzi – tuttavia è senza dubbio un’esperienza di crescita per i nostri ragazzi, al di là dei risultati ottenuti. Questa fase permette la crescita dei nostri giovani sotto diversi punti di vista e misurarsi contro formazioni di spessore aiuta in tal senso. Del resto abbiamo giocato spesso alla pari con chiunque, magari con vittorie sfumate all’ultimo, quindi la considero un’esperienza positiva. Magari non vincendo può calare un pò il morale dei ragazzi ma stiamo lavorando anche sotto l’aspetto psicologico”. Mancano quattro giornate al termine della stagione e i villans dovranno scontrarsi con Matelica e Fabriano Cerreto, in tasferta, mentre con Osimana e Candia Baraccola in casa.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE IMPATTA CONTRO IL VILLA SAN MARTINO

In terra pesarese finisce 2-2 per i villans

Il Villa Musone torna a casa con un pareggio. Nella sfida salvezza contro il Villa San Martino, i villans impattano per 2-2 dopo una gara tirata e combattuta. Un punto importante, arrivato in rimonta da parte dei gialloblu sotto per 2-0, ma che non permette di accorciare sui pesaresi che precedono i ragazzi di mister Giorgio Capitanelli in classifica. Una vittoria infatti avrebbe permesso di andare a -1 dal Villa San Martino e rientrare in piena lotta play-out. Mancano ancora tre giornate prima della fine del campionato e sarà importante continuare a lottare fino all’ultimo. Prima frazione molto combattuta con Mascambruni che coglie una traversa, ma l’autogol di Bonifazi porta in vantaggio i locali, che raddoppiano sul finale di frazione grazie al rigore di Alegi, conquistato da Capecci. Nella ripresa la gara sembra in discesa per i padroni di casa, che sfiorano il tris con Capecci e Bellucci. I villans non si disuniscono e provano il tutto per tutto, così ci pensa l’ispirato Mascambruni a rimettere in carreggiata i gialloblu, grazie ad una preziosa doppietta che vale il 2-2 finale.

VILLA SAN MARTINO – VILLA MUSONE 2-0 (2-2 pt)

VILLA SAN MARTINO: Giorgi, Cardellini, Alegi, Virgili, Baldini, Riceputi, Gennari (60′ Turrini), Gabbanini, Mazzoni (75′ Berti), Bellucci (86′ Leone), Capecci (65′ Simoncelli) All. Cicerchia
VILLA MUSONE: Giulietti, Camilletti Mat., Scocco (60′ Prosperi), Reucci (60′ Liguori), Fiengo (70′ Camilletti L.), Camilletti Mar., Mascambruni, Pucci, Tonuzi, Bonifazi, Cardoso (86′ Giammaria) All. Capitanelli
Arbitro: Rogani di Macerata
Reti: 39′ Bonifazi (aut), 46′ Alegi (rig), 59′ e 87′ Mascambruni

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Asd Villa Musone

T

SFIDA SALVEZZA PER IL VILLA MUSONE CONTRO IL VILLA SAN MARTINO

I villans cercano altri punti preziosi per risalire la china

Il Villa Musone prova il tutto per tutto per la salvezza. Dopo la preziosa vittoria nel derby contro i cugini del Loreto, i villans si giocano le ultime chance di salvezza in una sfida importante. Infatti nel prossimo turno i gialloblu sono ospiti del Villa San Martino, che li precede di quattro lunghezze. Per agganciare i pesaresi, ed avvicinarsi al treno dei play-out, i ragazzi di mister Giorgio Capitanelli dovranno sfoderare un’altra prestazione di spessore, al cospetto di una squadra che è reduce da due pareggi consecutivi. Le occasioni per evitare la retrocessione diretta sono sempre meno, visto che il campionato sta per volgere al termine, e sarà importante capitalizzare la chance. “Sicuramente sarà una partita importante – commenta Ardit Tonuzi – Dobbiamo cercare di vincere per accorciare sul Villa San Martino ma, allo stesso tempo, i nostri avversari faranno di tutto per tenerci a debita distanza in classifica generale. All’andata vincemmo meritatamente in casa dopo una prestazione convincente, quindi dovremmo cercare di ripeterci. Siamo reduci dalla vittoria nel derby contro il Loreto, che è stata un’iniezione di fiducia, comunque non abbiamo conquistato nulla quindi bisogna ancora lavorare a testa bassa per provare a giocarci la salvezza. In settimana ci siamo allenati bene, cercheremo di fare il massimo”. Fischio d’inizio sabato 30 Marzo alle ore 15.00 al “Comunale” di Villa San Martino. Dirige l’incontro il signor Jacopo Rogani di Macerata.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

GLI ALLIEVI PROVINCIALI DEL VILLA MUSONE IN CRESCITA

I gialloblu di mister Giorgio Capitanelli sono impegnati nella 2° fase provinciale

Gli Allievi Provinciali del Villa Musone continuano il loro campionato. I ragazzi di mister Giorgio Capitanelli, dopo non esser riusciti nel passaggio alla fase regionale, sono impegnati nella II fase del girone D. I villans sono in crescita visto che si trovano a ridosso delle prime posizioni, in un girone molto equilibrato che vede racchiuse sei squadre in sei punti. I gialloblu stanno intraprendendo un buon cammino di crescita, volto anche al passaggio dei giovani villans alla Juniores. Il percorso è ancora lungo, questa fase terminerà il 19 Maggio, ma il Villa Musone può ancora dire la sua nel corso del campionato. “Siamo partiti con un gruppo non troppo numeroso e questo è stato un problema che abbiamo avuto fin dall’inizio – commenta mister Giorgio Capitanelli – Abbiamo dovuto far fronte anche ad alcuni ragazzi che per impegni non ci sono sempre stati e sono tornati a giocare nel corso della stagione. Questa fase d’età diciamo che è quella di “transizione” perchè spesso proprio in questa fascia d’età ci sono ragazzi che smettono di giocare a calcio. Il nostro scopo deve essere quello di far continuare la loro maturazione e portarli fino alla Juniores. Non a caso alcuni ragazzi sono già impegnati anche con l’Under 19, proprio per farli essere pronti già per la prossima stagione quando potranno passare di categoria. Un modo per farli crescere e farli arrivare pronti alla nuova esperienza. Abbiamo avuto alcune difficoltà all’inizio ma ora i ragazzi hanno capito bene quello che voglio da loro e siamo in crescita, come confermato anche dai risultati. Il nostro obiettivo rimane quello di valorizzare i nostri giovani e preparare giocatori per la prima squadra”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE CALA IL POKER NEL DERBY

I villans si impongono con un perentonio 4-2 contro i ”cugini” del Loreto

Il Villa Musone cancella le ultime sconfitte e si impone con merito per 4-2 nel derbyssimo contro il Loreto. In una partita ricca di emozioni, i villans sfoderano una prestazione gagliarda ed ottengono il primo successo nella gestione Capitanelli. Tre punti importanti per il morale e la classifica, in un derby che ha visto molti piu’ giocatori lauretani tra le fila gialloblu che tra quelle gialloverdi. Primo quarto d’ora di studio tra le due compagini che non trovano grossi spazi per offendere. Il primo colpo lo batte il Loreto, con Tantuccio che calcia addosso a Giulietti, risponde Tonuzi che da sotto porta non riesce a ribattere in rete. Al 17′ gli ospiti passano in vantaggio con Spagna che da corner, di testa, supera Giulietti. Rispondono subito i villans con Tonuzi che, in contropiede, supera la retroguardia gialloverde e batte Palmieri con un preciso diagonale. Il gol galvanizza i gialloblu che creano alcune palle gol interessanti con Tonuzi e Cardoso ma al 43′ il forcing offensivo viene premiato con Tonuzi ancora protagonista, bravo a ribattere in rete da due passi. Nella ripresa, dopo un buon inizio del Loreto, prende il largo il Villa Musone. Protagonista e’ Bonifazi che al 54′ trova il gol con un diagionale chirurgico mentre al 60′ e’ bravo a ribattere in rete la respinta corta di Palmieri su Mascambruni. I villans gestiscono bene il margine e potrebbero addirittura mettere la cinquina al 78′, quando Frezzi non riesce a trovare la deviazione vincente su un pasticcio di Palmieri. Tuttavia la compagine di mister Pesaresi trova il gol con Morgese, grazie ad un rimpallo fortunoso che lo mette a tu per tu con Giulietti. Nel finale i gialloverdi tentano il tutto per tutto ma il risultato non cambia. Finisce 4-2. ”Oggi abbiamo dimostrato di essere una formazione imprevedibile – commenta il ds dei villans Vincenzo Masi – Non era facile sfoderare una prestazione del genere dopo il pesante ko di Barbara, invece i ragazzi sono stati encomiabili. Ci tenevamo a fare bene perche’ e’ un derby molto sentito ed abbiamo ottenuto tre punti preziosi per la salvezza. Mancano poche partite ma lotteremo fino all’ultimo per il nostro obiettivo”.

VILLA MUSONE – LORETO 4-2 (2-1 pt)

VILLA MUSONE: Giulietti, Camilletti Mat., Leone (73′ Prosperi), Reucci (90′ Camilletti N.), Fiengo, Camiletti Mar., Mascambruni, Frezzi, Tonuzi (85′ Bora), Bonifazi, Cardoso (93′ Scocco) A disp. Piccione, Moglie, Giammaria, Camilletti L. Pucci All. Capitanelli
LORETO: Palmieri, Petrini (65′ Palazzo), Pigliacampo O., Alessandrini, Rossi (61′ Giuliani), Ferrini, Tantuccio, Mandorino, Spagna, Degano, Noto (71′ Morgese) A disp. Strappato, Picciafuoco, Galvani, Pigliacampo T., Santoro, Sow All. Pesaresi
Arbitro: Gorreja di Ancona
Reti: 17′ Spagna, 19′ Tonuzi, 43′ Tonuzi, 54′ Bonifazi, 60′ Bonifazi, 80′ Morgese
Note: Ammonito Camilletti Mar.

Matteo Valeri

R