GLI ALLIEVI PROVINCIALI DEL VILLA MUSONE IN CRESCITA

I gialloblu di mister Giorgio Capitanelli sono impegnati nella 2° fase provinciale

Gli Allievi Provinciali del Villa Musone continuano il loro campionato. I ragazzi di mister Giorgio Capitanelli, dopo non esser riusciti nel passaggio alla fase regionale, sono impegnati nella II fase del girone D. I villans sono in crescita visto che si trovano a ridosso delle prime posizioni, in un girone molto equilibrato che vede racchiuse sei squadre in sei punti. I gialloblu stanno intraprendendo un buon cammino di crescita, volto anche al passaggio dei giovani villans alla Juniores. Il percorso è ancora lungo, questa fase terminerà il 19 Maggio, ma il Villa Musone può ancora dire la sua nel corso del campionato. “Siamo partiti con un gruppo non troppo numeroso e questo è stato un problema che abbiamo avuto fin dall’inizio – commenta mister Giorgio Capitanelli – Abbiamo dovuto far fronte anche ad alcuni ragazzi che per impegni non ci sono sempre stati e sono tornati a giocare nel corso della stagione. Questa fase d’età diciamo che è quella di “transizione” perchè spesso proprio in questa fascia d’età ci sono ragazzi che smettono di giocare a calcio. Il nostro scopo deve essere quello di far continuare la loro maturazione e portarli fino alla Juniores. Non a caso alcuni ragazzi sono già impegnati anche con l’Under 19, proprio per farli essere pronti già per la prossima stagione quando potranno passare di categoria. Un modo per farli crescere e farli arrivare pronti alla nuova esperienza. Abbiamo avuto alcune difficoltà all’inizio ma ora i ragazzi hanno capito bene quello che voglio da loro e siamo in crescita, come confermato anche dai risultati. Il nostro obiettivo rimane quello di valorizzare i nostri giovani e preparare giocatori per la prima squadra”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE CALA IL POKER NEL DERBY

I villans si impongono con un perentonio 4-2 contro i ”cugini” del Loreto

Il Villa Musone cancella le ultime sconfitte e si impone con merito per 4-2 nel derbyssimo contro il Loreto. In una partita ricca di emozioni, i villans sfoderano una prestazione gagliarda ed ottengono il primo successo nella gestione Capitanelli. Tre punti importanti per il morale e la classifica, in un derby che ha visto molti piu’ giocatori lauretani tra le fila gialloblu che tra quelle gialloverdi. Primo quarto d’ora di studio tra le due compagini che non trovano grossi spazi per offendere. Il primo colpo lo batte il Loreto, con Tantuccio che calcia addosso a Giulietti, risponde Tonuzi che da sotto porta non riesce a ribattere in rete. Al 17′ gli ospiti passano in vantaggio con Spagna che da corner, di testa, supera Giulietti. Rispondono subito i villans con Tonuzi che, in contropiede, supera la retroguardia gialloverde e batte Palmieri con un preciso diagonale. Il gol galvanizza i gialloblu che creano alcune palle gol interessanti con Tonuzi e Cardoso ma al 43′ il forcing offensivo viene premiato con Tonuzi ancora protagonista, bravo a ribattere in rete da due passi. Nella ripresa, dopo un buon inizio del Loreto, prende il largo il Villa Musone. Protagonista e’ Bonifazi che al 54′ trova il gol con un diagionale chirurgico mentre al 60′ e’ bravo a ribattere in rete la respinta corta di Palmieri su Mascambruni. I villans gestiscono bene il margine e potrebbero addirittura mettere la cinquina al 78′, quando Frezzi non riesce a trovare la deviazione vincente su un pasticcio di Palmieri. Tuttavia la compagine di mister Pesaresi trova il gol con Morgese, grazie ad un rimpallo fortunoso che lo mette a tu per tu con Giulietti. Nel finale i gialloverdi tentano il tutto per tutto ma il risultato non cambia. Finisce 4-2. ”Oggi abbiamo dimostrato di essere una formazione imprevedibile – commenta il ds dei villans Vincenzo Masi – Non era facile sfoderare una prestazione del genere dopo il pesante ko di Barbara, invece i ragazzi sono stati encomiabili. Ci tenevamo a fare bene perche’ e’ un derby molto sentito ed abbiamo ottenuto tre punti preziosi per la salvezza. Mancano poche partite ma lotteremo fino all’ultimo per il nostro obiettivo”.

VILLA MUSONE – LORETO 4-2 (2-1 pt)

VILLA MUSONE: Giulietti, Camilletti Mat., Leone (73′ Prosperi), Reucci (90′ Camilletti N.), Fiengo, Camiletti Mar., Mascambruni, Frezzi, Tonuzi (85′ Bora), Bonifazi, Cardoso (93′ Scocco) A disp. Piccione, Moglie, Giammaria, Camilletti L. Pucci All. Capitanelli
LORETO: Palmieri, Petrini (65′ Palazzo), Pigliacampo O., Alessandrini, Rossi (61′ Giuliani), Ferrini, Tantuccio, Mandorino, Spagna, Degano, Noto (71′ Morgese) A disp. Strappato, Picciafuoco, Galvani, Pigliacampo T., Santoro, Sow All. Pesaresi
Arbitro: Gorreja di Ancona
Reti: 17′ Spagna, 19′ Tonuzi, 43′ Tonuzi, 54′ Bonifazi, 60′ Bonifazi, 80′ Morgese
Note: Ammonito Camilletti Mar.

Matteo Valeri

R

 

VILLA MUSONE, TEMPO DI DERBY

I villans ricevono la visita del Loreto

Il Villa Musone impegnato nel derby contro il Loreto. I villans, dopo il ko di Barbara, cercano di invertire la rotta in questo finale di stagione. Nell’ultimo periodo i gialloblu sono rimasti quasi a secco, un punto nelle ultime cinque gare, con il Villa San Martino distanziato di sei punti per tentare l’accesso ai play-out. L’avversario di turno è sicuramente ostico, visto che il Loreto è quasi matematicamente salvo ma i derby sono sempre partite a parte. La compagine di mister Emanuele Pesaresi può contare su giocatori di qualità in ogni reparto, con davanti due pezzi da novanta come Spagna e Degano. Servirà il miglior Villa Musone per cercare di strappare dei punti preziosi per la salvezza. “E’ una partita molto sentita, – commenta Matteo Camilletti ex di turno – in particolare da parte mia visto che ho giocato diverse stagioni nel Loreto. Veniamo da una pesante sconfitta e non so se questa sfida capiti al momento giusto o meno. Certo i derby sono sempre derby e sono partite a parte in cui può succedere di tutto. Quindi, il fatto di venire da una pesante sconfitta e di disputare la gara con il Loreto, mi auguro che sia uno stimolo per tutti a fare molto bene in mezzo al campo. A questo punto della stagione ogni match è importante per la classifica ed i punti valgono doppio, specialmente se si tratta di un derby”. Fischio d’inizio sabato 23 Marzo alle ore 14.30 al “Tubaldi” di Recanati. Dirige l’incontro il signor Romario Gorreja di Ancona.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa ASD Villa Musone

5

KO PER IL VILLA MUSONE A BARBARA

I villans vengono piegati per 6-1

Il Villa Musone cade a Barbara. I villans vengono travolti per 6-1 dai padroni di casa in una partita giocata con generosità e voglia di fare bene da parte dei gialloblu. Tuttavia non è bastata per frenare i locali che si sono confermati squadra di valore e di qualità. Buon avvio per i ragazzi di mister Capitanelli che con Cardoso si fanno vedere ad avvio di gara ma il giocatore brasiliano calcia addosso a Titti. La compagine di mister Mancini sale in cattedra e passa in vantaggio grazie al rigore di Cardinali, conquistato in maniera dubbia da Penacchini. Lo svantaggio non aiuta i villans che perdono lo smalto iniziale e lasciano campo al Barbara che non ne approfitta. Tuttavia al 39′ Barattini è bravo a pressare Piccione, riuscendo a rubargli palla ed a depositarla in fondo al sacco per il raddoppio locale. Nella ripresa torna in campo più determinato il Villa Musone, senza però riuscire a pungere la squadra di mister Mancini. Al 66′ Rossini sigla il tris su assist di Barattini. La gara sostanzialmente finisce qui, prima del pirotecnico finale che serve solo a variare il punteggio: in sette minuti arrivano i gol di Paolini, doppietta per lui, e di Mancini, nel mentre Reucci dal dischetto insacca il gol della bandiera per i gialloblu. Finisce 6-1.

 

 

BARBARA-VILLA MUSONE 6-1 (2-0 pt)

 

BARBARA: Titti, Morico (84’ Ceccacci), Fiordelmondo, Mattioli, Carboni N. (81’ Mancini), Spezie, Rossini (73’ Saturni), Cardinali, Barattini (71’ Paolini), Carboni M. (68’ Pasqualini), Penacchini. All. Mancini

VILLA MUSONE: Piccione, Camilletti Matteo, Prosperi, Reucci, Moglie, Camilletti Marco, Mascambruni, Frezzi, Cardoso, Bonifazi, Leone (46’ Liguori). All. Capitanelli

Arbitro: D’Ascanio di Ancona

Reti: 13’ rig. Cardinali, 39’ Barattini, 66’ Rossini, 82’ Paolini, 84′ rig. Reucci, 88’ Paolini, 89’ Mancini

Note: Al 56′ allontanato l’allenatore del Villa Musone Capitanelli

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

L’UNDER 19 DEL VILLA MUSONE SI CONFERMA IN VETTA AL GIRONE B

Continua il positivo cammino dell’Under 19 di mister Giordano Bernabei in vetta alla classifica del girone B. I villans sono tutt’ora in testa al girone, grazie ad un rendimento importante: i gialloblu stanno tenendo dietro tutte le dirette inseguitrici, compresa l’Anconitana che tallona i villans, ma devono recuperare una partita visto che l’ultima sfida in casa della Biagio Nazzaro è stata rinviata a causa del maltempo. Comunque i ragazzi di mister Giordano Bernabei sono in vetta con 43 punti, frutto di 13 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte: un ruolino di marcia importante per un gruppo che sta dando ottime risposte in mezzo al campo e con diversi ragazzi che sono anche impegnati quasi stabilmente con la prima squadra, a conferma dell’ottimo lavoro svolto a livello di settore giovanile da parte della società gialloblu. Non a caso uno degli obiettivi della società del presidente Gianluca Camilletti è sempre stata la programmazione e la valorizzazione dei talenti del proprio vivaio. “Diciamo che sono soddisfatto sotto diversi punti di vista – commenta mister Giordano Bernabei – Da un punto di vista della crescita dei ragazzi il bilancio è molto positivo: abbiamo diversi giovani che sono impegnati anche stabilmente in prima squadra, infatti lo scopo della Juniores deve essere quello di preparare i giocatori alla prima squadra. Nonostante non siamo un gruppo numeroso siamo riusciti in questo intento ed è sicuramente una bella soddisfazione. Abbiamo inserito in rosa durante la stagione alcuni 2002 del gruppo Under 17, quelli che ritenevamo pronti dal punto di vista fisico e dell’atteggiamento in campo. L’obiettivo è quello di prepararli al “salto” di categoria: devo dire che abbiamo avuto risposte positive da questi ragazzi che si sono trovati a loro agio nella nuova realtà”. Un bilancio positivo sotto diversi punti di vista, in attesa del finale di stagione. “Ormai mancano cinque giornate al termine del campionato – continua Bernabei – Ci attendono tutte sfide impegnative perchè, essendo la capolista, ogni formazione vuol fare bella figura contro di noi dando il massimo in campo. Ormai dipende tutto da noi  – conclude il trainer gialloblu – quindi cercheremo di arrivare in vetta”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE A BARBARA PROVA A RISALIRE LA CHINA

 

I villans dopo il cambio tecnico in panchina cercano in queste ultime sei partite i punti per i play-out

Il Villa Musone cerca di ripartire. Dopo il cambio alla guida tecnica, con la separazione da mister Cristiano Caccia e l’arrivo in panchina di mister Giorgio Capitanelli, i villans provano ad invertire la rotta in questo finale di stagione. Quando mancano sei giornate al termine della stagione i gialloblu devono fare la corsa su chi le precede, Villa San Martino e Santa Veneranda, per tentare la via della salvezza tramite i play-out. Il primo ostacolo lungo la via è il Barbara: la compagine di mister Antonello Mancini veleggia nelle parti nobili di classifica, anche se è reduce da un cammino altalenante nell’ultimo periodo. Nell’ultimo turno hanno vinto in casa del Valfoglia per 2-1 mentre nell’ultima sfida casalinga sono stati piegati per 2-0 dall’Osimostazione CD. Squadra molto quadrata quella gialloblu che non è particolarmente prolifica, 29 le reti messe a segno, ma rocciosa in difesa, 25 reti al passivo e quarta miglior retroguardia del girone. Un impegno sicuramente non facile per i ragazzi di mister Capitanelli che dovranno dare il massimo per cercare punti preziosi per risalire la china della classifica. Fischio d’inizio sabato 16 Marzo alle ore 15.00 al “Comunale” di Barbara. Dirige l’incontro il signor Michele d’Ascanio di Ancona.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Asd Villa Musone

MISTER GIORGIO CAPITANELLI NUOVO ALLENATORE DEL VILLA MUSONE

Il Villa Musone comunica che mister Cristiano Caccia non è più l’allenatore dei gialloblu. Il trainer anconetano paga la situazione di classifica non ottimale, 13 punti e penultima piazza che attualmente non permetterebbe di disputare i play-out. Mister Cristiano Caccia era subentrato a mister Giordano Bernabei alla 7° giornata del girone d’andata, il quale aveva guidato provvisoriamente la prima squadra dopo la separazione da mister Angelo Cetera. Un percorso altalenante quello dei villans che avevano fatto bene ad inizio di 2019, con la squadra che sembrava potesse risalire la china della classifica per provare a giocarsi la salvezza tramite i play-out. Tuttavia le prestazioni delle ultime tre gare hanno convinto la dirigenza a cercare di dare una sterzata al finale di stagione dei gialloblu. La società ha optato per la soluzione interna promuovendo mister Giorgio Capitanelli, attuale allenatore degli Allievi. Una scelta precisa e ponderata da parte della dirigenza che crede fermamente nella salvezza e ritiene mister Capitanelli il profilo migliore, vista anche la sua conoscenza dell’ambiente, per ridare slancio ed entusiasmo ai villans. “La nostra situazione di classifica non è delle migliori – queste le prime parole del neo trainer gialloblu – tuttavia faremo del nostro meglio per provare a salvarci. Non è mai facile entrare in corso d’opera ma il primo obiettivo sarà quello di ridare entusiasmo ai giocatori che stanno soffrendo la situazione di classifica. Tutti insieme dobbiamo cercare di uscirne fuori, dando il massimo in ogni partita”. La società augura buon lavoro a mister Capitanelli e contestualmente ringrazia mister Caccia per l’impegno profuso e gli augura le migliori fortune professionali.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE NON VA OLTRE IL PAREGGIO CONTRO L’OSIMANA

Finisce 0-0 il derby della Val Musone

Pareggio a reti bianche tra Villa Musone e Osimana. Il derby della Val Musone si chiude con un pareggio che non serve a nessuna delle due squadre. Dopo un match equilibrato le due compagini non riescono a prevalere sull’avversario. Partita giocata nel ricordo di mister Gianluca Carotti, allenatore e bandiera gialloblu scomparso tragicamente insieme alla compagna Elisa del Vicario una settimana fa, pertanto si comincia con un minuto di raccoglimento prima dell’avvio del match e con l’incasso della gara che sara’ devoluto al Gruppo Raoul Follereau di Castelfidardo. Partenza veemente del Villa Musone che dopo nemmeno un minuto di gioco sfiora la rete con una conclusione dal limite di Cardoso messa in corner da Pesce. Sull’azione seguente ancora decisivo l’estremo difensore giallorosso che sbroglia una situazione intricata. L’Osimana comincia a prendere in mano il pallino del gioco ma non riesce ad impensierire Piccione. Al 27′ buono spunto di Dell’Aquila che si libera bene ma calcia debolmente addosso al portiere dei villans. Ancora Dell’Aquila protagonista al 40′ quando di testa stacca indisturbato da buona posizione ma non trova la porta. Ad avvio ripresa subito pericolosa l’Osimana con Ferri che colpisce la traversa direttamente da calcio d’angolo. Nel corso del secondo tempo non cambia il canovaccio della gara con gli uomini di mister Mobili manovrieri, ma che non riescono a creare pericoli concreti dalle parti di Piccione, mentre i villans mettono in campo tanto impegno senza pero’ sfondare. I giallorossi creano una situazione interessante con Pasquini al minuto 84 ma il calciatore ospite calcia alto a tu per tu con il portiere gialloblu. Risponde Tonuzi all’88’ con un traversone pericoloso messo in corner da Pesce. E’ l’ultimo sussulto del match che finisce 0-0.

 

VILLA MUSONE – OSIMANA 0-0

 VILLA MUSONE: Piccione, Frezzi, Camilletti Mat., Pucci (40′ Camilletti L.), Sbacco (60′ Prosperi), Camilletti Mar., Cardoso (70′ Liguori), Reucci, Mascambruni, Bonifazi, Tonuzi A. (73′ Tonuzi L.) A disp. Giulietti, Giammaria, Leone, Camilletti N., Scocco All. Caccia

OSIMANA: Pesce, Madonna, Montesi (45′ Gatto), Micucci, Bergamini, Castorina, Ferri, Gasparini, Streccioni, Dell’Aquila, Pasquini (90′ Magrini) A disp. Belli, Straccio, Leonardi, Iannaci, Cerbone, Mezzelani, Riste’ All. Mobili

Arbitro: Tassi di Ascoli Piceno

Note: Ammoniti Pucci, Camilletti Mar.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

LO STADIO DI VIA TURATI A VILLA MUSONE SARA’ INTITOLATO A GIANLUCA CAROTTI

Lo stadio di Villa Musone intitolato a Gianluca Carotti. L’indimenticabile bandiera gialloblu, prima in campo poi da allenatore del settore giovanile, sarà ricordato con il campo di Via Turati che prenderà il suo nome. Una proposta partita dal Presidente del Villa Musone Gianluca Camilletti, condivisa con tutti i dirigenti e gli allenatori della società, e che ha trovato l’approvazione di quanti lo conoscevano sia fuori che in campo. Il Sindaco di Recanati Francesco Fiordomo e l’Assessore allo Sport Mirco Scorcelli hanno condiviso il progetto in pieno e hanno dato massima disponibilità per raggiungere l’obiettivo. Un modo per lasciare vivo in tutti noi il ricordo indelebile di Gianluca che purtroppo è stato strappato alla vita troppo presto insieme alla sua compagna Elisa del Vicario. Gli sarà intitolato anche un memorial di calcio giovanile, perché il calcio giovanile era il suo mondo e amava insegnare calcio ai più piccoli.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE IMPEGNATO NEL DERBY CONTRO L’OSIMANA

I gialloblu ripendono in campionato dopo il lutto che ha colpito tutta la famiglia villans

Si ritorna in campo. Dopo il lutto che ha colpito tutta la famiglia del Villa Musone, con la scomparsa dell’indimenticato Gianluca Carotti, nel weekend riprende a pieno regime tutta l’attività gialloblu, per onorare il ricordo di Gianluca. I villans sono di scena al “Tubaldi” nel derby contro l’Osimana. Una sfida che arriva dopo il ko di misura a Cantiano, che segue gli stop contro Mondolfo e Valfoglia. Una gara contro una compagine partita con ambizioni di alta classifica ma che si ritrova a centro classifica con 31 punti. Un percorso altalenante quello degli uomini di mister Roberto Mobili che in trasferta non vincono dal 28 Ottobre scorso ed hanno ottenuto quattro punti nelle ultime tre partite. I giallorossi rimangono comunque una squadra temibile, con giocatori d’esperienza in ogni reparto specialmente in avanti con uomini come Dell’Aquila e Cerbone, non a caso i gol all’attivo sono 34. Un avversario sicuramente complicato ma i ragazzi di mister Cristiano Caccia hanno bisogno di punti per cercare di risalire la china della classifica: una vittoria sarebbe una boccata d’ossigeno ma soprattutto sarebbe il modo migliore per onorare Gianluca e la sua grande generosità in mezzo al campo. Fischio d’inizio sabato 9 Marzo alle ore 14.30 al “Tubaldi” di Recanati. Dirige l’incontro il signor Francesco Tassi di Ascoli Piceno. Le squadre osserveranno un minuto di raccoglimento prima dell’inizio della partita.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone