Categoria: Notizie casa villans

FEDERICO AGOSTINELLI E GIOVANNI DE PASQUALE VOLTI NUOVI IN CASA VILLA MUSONE

Il Villa Musone inserisce due pedine nel proprio organico. Mister Gentin Agushi potrà contare sull’esperienza di Federico Agostinelli e Giovanni De Pasquale. Il primo, attaccante classe 1989, non ha bisogno di tante presentazioni essendo un volto noto in casa gialloblu visti i suoi trascorsi sia in Promozione che in Prima Categoria e torna così a vestire la casacca villans dopo due anni.

De Pasquale, centrocampista classe 1989, nasce calcisticamente nel Portorecanati con cui milita in Promozione e Prima Categoria e proviene dalla Leonessa Montoro. Due giocatori d’esperienza, entrambi di Villa Musone, che arricchiscono l’organico gialloblu uno tra i più giovani della categoria.

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE NON RIESCE A COGLIERE PUNTI A PIORACO

Un Villa Musone volitivo e generoso lotta ma si arrende per 2-0 contro il Mancini Ruggero. I villans sono stati puniti dagli episodi, in un match che ha visto l’esordio in panchina di mister Gentin Agushi. Un atteggiamento positivo in campo per i giovani gialloblù che non hanno affatto sfigurato e con il neo trainer dei villans che ha potuto trarre alcune indicazioni positive su cui lavorare per il futuro. Come detto il Villa Musone è stato punito da alcuni episodi, il vantaggio locale siglato da calcio da fermo con Gabrielli sul finire di primo tempo o l’autorete sfortunata di Leone nel momento di maggior forcing offensivo dei villans per cercare il pareggio. I gialloblù hanno anche fallito un penalty con Arcangeletti, comunque la squadra non ha demeritato.

“Una prestazione più che positiva per quello che abbiamo fatto e per il gioco espresso – commenta mister Agushi – Avevamo di fronte un avversario ostico ed andavamo su un campo difficile, però ho ricevuto indicazioni positive per il futuro. Dobbiamo lavorare tutti insieme, cercando di recuperare tutti i giocatori a disposizione, per avere un risultato positivo. Siamo una squadra giovane che può solo crescere ma mi è piaciuto l’atteggiamento in campo. Abbiamo creato tre palle gol nitide ed abbiamo fallito un calcio di rigore e queste cose se non riesci a capitalizzarle purtroppo le paghi. Siamo stati puniti su una punizione ed abbiamo preso gol su una nostra incomprensione mentre cercavamo di pervenire al pareggio, però sono più che positivo per il prosieguo della stagione”.

 

MANCINI RUGGERO PIORACO – VILLA MUSONE 2-0 (1-0 pt)

 

PIORACO: Palazzo, Mattioli, Galassi, Gabrielli, Orlando, Lucarini, Ferretti, Ciuffetti, Lettieri, Mannucci, Baroni. All Fede

VILLA MUSONE: Balianelli, Guzzini, Berrettoni, De Pasquale, Leone, Galvani, Carnevalini, Giuliani, Arcangeletti, De Martino, Bora All. Agushi

ARBITRO: Biagini di Pesaro

RETI: 40’ Gabrielli, 67’ Aut. Leone

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL VILLA MUSONE CAMBIA IN PANCHINA, ARRIVA GENTIN AGUSHI

Novità in casa Villa Musone. Dopo gli ultimi risultati negativi la società ha deciso operare un
cambio in panchina. E’ stato sollevato dall’incarico mister Pierpaolo Paoloni, che la società
ringrazia per il lavoro svolto in questi due anni prima nella Juniores poi in prima squadra, ed al suo
posto arriva Gentin Agushi.
Classe 1980, profilo di grande esperienza, dopo dei trascorsi da giocatore con esperienze in serie D,
Eccellenza e Promozione, con diversi club anche blasonati, ha intrapreso la carriera da allenatore
con la Monteluponese ed il Petritoli. Il neo allenatore ha già sostenuto il primo allenamento con il
Villa Musone e farà il suo esordio sabato nella trasferta di Pioraco.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE TORNA DA CASTELRAIMONDO A MANI VUOTE

Il Villa Musone viene battuto dalla Folgore Castelraimondo per 4-1. I villans pagano un primo tempo sotto tono che ha indirizzato il match a favore dei locali. Nonostante una buona reazione della ripresa, i gialloblu non sono riusciti a riaprire la sfida rimanendo a bocca asciutta.

Primo tempo che vede il Villa Musone scendere in campo con una novità tattica, la difesa a tre, anche se la squadra arranca e su due disattenzioni difensive i padroni di casa passano sul 2-0 con Pallotta e Bisbocci. Il tris è servito da Lori ed il match si fa tutto in salita per i villans.

Ad avvio di ripresa mister Pierpaolo Paoloni sistema qualcosa tatticamente e la squadra ne trae giovamento, accorciando subito le distanze con De Martino. Proprio nel miglior momento del Villa Musone, che cerca di riaprire i giochi, arriva la doccia gelata con la rete di Bisbocci al 65’, nata da un errore della retroguardia ospite. Sul 4-1 cala il sipario sulla sfida.

“Una partita che è stata condizionata dall’esito del primo tempo – commenta mister Paoloni – Abbiamo impostato il match con la difesa a tre, per cercare di dare più equilibrio a centrocampo, ma questa soluzione non ha funzionato e mi assumo le mie responsabilità per questa scelta. Nella ripresa siamo tornati con il 4-4-2 e la squadra ha accorciato subito le distanze solo che, nel nostro miglior momento, abbiamo subito il 4-1 che ha chiuso i giochi. Peccato, c’è da dire che abbiamo subito la loro intensità mentre noi siamo stati un po’ troppo compassati in alcuni frangenti. Purtroppo dobbiamo tornare a fare punti perché siamo a digiuno da troppo tempo, quindi da lunedì dovremo lavorare ancora più intensamente”.

 

FOLGORE CASTELRAIMONDO – VILLA MUSONE 4-1 (3-0 pt)

 

CASTELRAIMONDO: Tafa, Belli, Di Filippo, Midei (76’ Giuli), Binanti, Galuppa, Lori G. (84’ Lori ) Rossi, Bisbocci (91’ Ciccioni), Jonuzi (80’ Mancini), Pallotta. All. Carucci

VILLA MUSONE: Balianelli, Guzzini, Berrettoni (69’ Leoni), Galvani (60’ Bora), Fiengo, Maroni (75’ Piccinini), Giampieri (46’ Arcangeletti), Carnevalini, Giuliani, Tonuzi (60’ Ascani), De Martino. All. Paoloni

ARBITRO: Ulisse di Macerata

RETI: 10’ Pallotta, 30 e 65’ Bisbocci, 40’ Lori G, 47’ De Martino

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE VOGLIA DI RISCATTO CONTRO LA FOLGORE CASTELRAIMONDO

Voglia di ritornare alla vittoria per il Villa Musone reduce da una sconfitta nell’ultimo turno di campionato contro il Settempeda. I villans sono a lavoro questa settimana per preparare nel dettaglio il match sul terreno di gioco della Folgore Castelraimondo. Una gara importante e determinante per i gialloblu, pronti a dar battaglia in una gara che si preannuncia ostica.

“Una partita che non ha bisogno di grandi presentazioni – commenta l’estremo difensore Francesco Balianelli – Questa partita è molto importante perché la Folgore Castelraimondo è una nostra diretta concorrente e dobbiamo fare punti per la classifica ma anche per il nostro morale. Dobbiamo allenarci bene, con umiltà e sacrificio, perché abbiamo voglia di ottenere risultati. Il nostro è un gruppo sano in cui ci sono molti ragazzi con esperienza che aiutano i giovani alla loro prima volta in prima squadra. Io mi trovo comunque davvero molto bene”.

Fondamentale per Balianelli il lavoro svolto nel dettaglio durante la settimana con il preparatore dei portieri Alberto Petrini. “Con Mister Petrini ci troviamo molto bene – conclude il portiere gialloblù – e ci fa lavorare su tutti gli aspetti del portiere, dal lato fisico a quello mentale”.

Calcio d’inizio sabato 11 dicembre alle ore 14.30 al Sintetico di Castelraimondo. Dirige l’incontro Alessandro Ulisse di Macerata.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL VILLA MUSONE VIENE BATTUTO A DOMICILIO DAL SETTEMPEDA

Un volitivo Villa Musone cede per 2-1 al Settempeda. Al termine di una sfida comunque tirata, i giovani villans non riescono a riacciuffare il pareggio e pagano un avvio di primo tempo in cui gli ospiti sono stati bravi a capitalizzare le occasioni da gol create. Rimane il rammarico per non esser riusciti a cogliere un meritato pareggio che sarebbe stato utile anche in ottica classifica.

Avvio di marca ospite, con i villans che non riescono ad essere ficcanti davanti a Caracci. Balianelli sbroglia alcune situazioni intricate ma non può nulla di fronte ad un incontenibile Ulissi, arrivato in settimana, che al 13’ trova il gol su una respinta della difesa del Villa Musone poi al 35’ sigla la doppietta personale su un contropiede. I villans accusano il colpo e mister Pierpaolo Paoloni, già con alcune defezioni, deve rinunciare al 20’ al capitano Camilletti che esce per infortunio. Tuttavia i gialloblu non demordono e al 41’ accorciano le distanze con Tonuzi, che finalizza alla perfezione un contropiede personale.

Secondo tempo con meno emozioni. Il Villa Musone comunque parte bene e al 60’ De Martino, con una girata volante, colpisce la traversa e sulla stessa azione Tonuzi conclude a colpo sicuro ma la difesa del Settempeda respinge con affanno. Gli ospiti si difendono con attenzione e, nonostante il tentativo di forcing finale del Villa Musone, si conclude la partita sul risultato di 1-2.

“E’ mancata quella cattiveria e quella determinazione per riacciuffare un risultato giusto – commenta il vice allenatore Simone Cecchi – Siamo stati bravi a riaprire la partita prima della fine del primo tempo, contro una compagine organizzata. Peccato non esser riusciti a conquistare punti perché in casa, contro un’avversaria vicina in classifica, sarebbe stato importante in ottica classifica”.

 

VILLA MUSONE – SETTEMPEDA 1-2 (1-2 pt)

 

VILLA MUSONE: Balianelli, Guzzini (56′ Diallo), Berrettoni, Coppini (75′ Giampieri), Fiengo, Galvani, De Martino, Giuliani, Camilletti (20′ Tonuzi), Bora (68′ Leone), Lorenzetti (59′ Ascani) A disp: Cingolani, Traferro, Piccinini, Sall Cheick. All. Paoloni

SETTEMPEDA: Caracci, Latini, Botta, Miconi, Campilia, Mulinari, Sfrappini (85′ Capenti), Del Medico, Ulissi, Broglia, Panicari (61′ Rocci) A disp: Palazzetti, Forresi, Gega, Orlandani, Crescenzi, Falistocco, Borioni All. Ruggeri

Arbitro: Pignotti di San Benedetto del Tronto

Marcatori: 13′ e 35′ Ulissi, 41′ Tonuzi

Note: Ammoniti: Fiengo, De Martino, Tonuzi, Botta, Miconi, Campilia, Broglia

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL VILLA MUSONE HA VOGLIA DI VITTORIA DAVANTI AL PROPRIO PUBBLICO

Fame di punti per il Villa Musone che scenderà in campo sabato contro il Settempeda. Importante sarà la forza del proprio pubblico per l’undicesima giornata dei villans, che non trovano la vittoria da troppo tempo. I gialloblù hanno comunque sfoderato delle buone prestazioni, come sabato scorso contro la capolista Elfa Tolentino, non riuscendo però a cogliere punti.

“Abbiamo fatto una grande prestazione contro la prima della classe nell’ultimo match e vogliamo ripeterci questo sabato – afferma il centrocampista Gabriele Giuliani – Fondamentale è la forza del gruppo e nell’ultimo incontro, anche se ne siamo usciti sconfitti, abbiamo effettuato la migliore prestazione dell’anno tenendo testa ad una squadra come l’Elfa Tolentino, con una rosa di un’altra categoria. La vittoria manca da troppo tempo e abbiamo bisogno di punti ai fini della classifica. Una vittoria sarebbe fondamentale anche per l’umore e per ritornare in un periodo positivo. Non conosco bene questa realtà del Settempeda, come non conosco molte altre società di questo girone C che è nuovo per noi, comunque posso dire che questo è un campionato molto combattuto e difficile”.

Il Villa Musone è tra le squadre più giovani del girone ed è importante in questa fase l’unione del gruppo. “Siamo compatti e uniti nel raggiungere i nostri obiettivi – conclude Giuliani – Il mister svolge un ottimo lavoro sul gruppo e noi siamo determinati nel continuare su questa strada”.

Calcio d’inizio allo stadio di Via Turati di Villa Musone sabato 4 dicembre alle ore 14:30. Dirige l’incontro Ludovico Pignotti di San Benedetto del Tronto.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE TIENE TESTA ALLA CAPOLISTA MA SI ARRENDE NEL FINALE

Un Villa Musone volitivo e battagliero cede per 3-1 in casa della capolista Elfa Tolentino. Una prestazione gagliarda da parte degli uomini di mister Pierpaolo Paoloni che, in formazione rimaneggiata, tengono bene il campo contro una delle protagoniste del campionato. Una prestazione corale buona, anche da parte dei giovani in campo, che non hanno affatto sfigurato ma sono stati gli episodi a regalare il successo ai padroni di casa. Infatti, il primo tempo è stato equilibrato, con i villans in vantaggio poco prima della mezz’ora con De Martino, raggiunti al 38’ da Massucci. La prima frazione si è chiusa sull’1-1, con i gialloblù bravi a tenere il campo così come nella ripresa dove la prima della classe ha fatto fatica contro i ragazzi di mister Paoloni. Nel finale, tra il 76’ ed il 78’, con Buresta i locali sono riusciti a portare a casa il bottino pieno.

“Peccato perché avremmo meritato sicuramente qualcosa in più – commenta mister Paoloni – Con una formazione rimaneggiata abbiamo tenuto bene il campo contro la capolista però abbiamo regalato due gol, con degli errori individuali, che hanno permesso all’Elfa Tolentino di vincere. Dispiace perché la prestazione c’è stata e dobbiamo continuare lavorare ma dobbiamo anche tornare a fare punti quanto prima per smuovere la nostra classifica”.

 

ELFA TOLENTINO – VILLA MUSONE 3-1 (1-1 pt)

 

ELFA TOLENTINO: Domenicucci, Zuffati, Scarpeccio, Mazzetti, Eleonori, Vittorini, Rossini, Fantegrossi, Massucci, Rossini Ma, Buresta. All Eleuteri

VILLA MUSONE: Cingolani, Guzzini, Ascani, Coppini, Galvani, Leone, De Martino, Carnevalini, Camilletti, Giuliani, Berrettoni. All Paoloni

ARBITRO: Capuccini di Pesaro

RETI: 29′ De Martino, 38′ Massucci, 76′ e 78′ Buresta

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE RITORNA IN CAMPO CONTRO LA CAPOLISTA

Ritorna sul terreno di gioco il Villa Musone in vista del match di sabato contro la capolista Elfa Tolentino. I villans reduci da una sconfitta contro Appignanese scenderanno sul terreno di gioco ospite con voglia di riscatto e con la giusta determinazione per ottenere punti importanti in ottica classifica. “Ripartire dal primo tempo contro l’Appignanese – afferma mister Pierpaolo Paoloni impegnato questa settimana nel lavorare nei minimi dettagli per arrivare preparati all’incontro – La squadra nell’ultima partita si è espressa in un buon modo, ha occupato molti spazi in campo ed è riuscita a mettere in difficoltà in modo costante la squadra avversaria nel primo tempo. È da evidenziare che abbiamo affrontato una squadra che ha un’organizzazione e una rosa preparata per il salto di categoria e andremo ad affrontare un’altra avversaria che ha il medesimo obbiettivo. Noi scenderemo sul loro terreno di gioco con la voglia di giocarcela ed effettuare una buona prestazione. Per causa infortuni siamo arrivati a giocare con l’Appignanese con sei Juniores che hanno disputato un’ottima gara, ma sono contento che abbiamo recuperato alcuni infortunati”.

Un percorso di crescita anche per i diversi giovani che sono aggregati in prima squadra come sottolineato da mister Paoloni. “Il percorso di crescita a livello di campo è molto buono, – conclude il trainer gialloblù – vedo in alcuni giovani grandi potenzialità e credo che alcuni di loro possano reggere bene categorie superiori. L’importante, in questo momento, è il lavoro dal punto di vista mentale su un giocatore giovane”.

Il Villa Musone scenderà in campo sabato alle 14:30 al “Ciommei” di Tolentino. Dirige l’incontro Andrea Cappuccini di Pesaro.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE VIENE SCONFITTO DALL’APPIGNANESE

Il Villa Musone viene battuto per 4-0 dalla forte Appignanese. Un risultato che non racconta il reale andamento del match, con i villans che sono stati sul pezzo per 45 minuti, bravi ad arginare una squadra di assoluto livello con caparbietà e determinazione. Sono stati gli episodi ad indirizzare la sfida come il dubbio penalty su Tarquini sul tramonto del primo tempo, che ha portato in vantaggio gli ospiti, ed i due infortuni a Bora e De Martino, tra i migliori in campo fino a quel momento, che hanno cambiato i piani tattici di mister Pierpaolo Paoloni. Note positive i tanti giovani in campo che non hanno affatto demeritato, tra l’altro ci sono stati gli esordi in prima squadra nella ripresa del 2003 Giampieri, e dei 2002 Ascani e Sall Cheick. Non mancherà l’occasione di riscatto per i gialloblu.

Primi 40 minuti con i villans che arginano bene l’Appignanese, da segnalare solo due punizioni dalla distanza con poco successo per gli avversari, mentre per i gialloblu una conclusione di Diallo viene deviata in corner da Serrani. La svolta arriva al 40’ con gli ospiti che conquistano un dubbio rigore con Tarquini, che lo stesso trasforma. Ultimi minuti del primo tempo vibranti con i gialloblu che cercano il pareggio ma senza successo.

Nella ripresa l’Appignanese parte subito forte e va sul 2-0 dopo 4 minuti con Carboni, che raccoglie un cross dalla destra e supera Cingolani con un tiro al volo.  Al minuto 55 la compagine di mister Nerpiti trova il tris con Tarquini che da fuori area, con un bel tiro, supera Cingolani. La partita si fa in salita per i villans che comunque con generosità si portano in avanti ma mancano di precisione nell’ultimo passaggio. Proprio nel finale l’Appignanese cala il poker con Mattia Raimondi che supera in dribbling Cingolani e segna a porta vuota.

 

VILLA MUSONE – APPIGNANESE 0-4 (0-1 pt)

 

VILLA MUSONE: Cingolani, Leone, Guzzini (71′ Ascani), Carnevalini, Marta, Maroni, De Martino (32′ Tonuzi), Giuliani (77′ Sall Cheick), Camilletti, Bora (25′ Giampieri), Diallo (66′ Arcangeletti). A disposizione: Balianelli, Paoletti, Traferro, Coppini. All. Paoloni

APPIGNANESE: Serrani, Stura, Montanari (63′ Carbonari), Gagliardini E., Picchio (61′ Compagnucci), Argalia, Tarquini, Gagliardini N., Medei (71′ Guerrero), Verdolini (88′ Giulianelli), Carboni (80′ Raimondi). A disposizione: Maccari, Ciavattini, Coppari, Aquino. All. Nerpiti

Arbitro: Ciccioli di Fermo

Marcatori: 40′ Tarquini su rig., 49′ Carboni, 55′ Tarquini, 87′ Raimondi.

Ammoniti: Leone, Sall Cheick, Tarquini, Carboni.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone