IL VILLA MUSONE CEDE CONTRO LA CAPOLISTA MATELICA

Il Villa Musone lotta ma si deve arrendere al Matelica per 4-0. Contro una compagine di spessore, che con questo successo festeggia l’approdo in Promozione, i villans hanno messo tanta generosità, e grinta, in mezzo al campo che non è bastata per riuscire a strappare punti preziosi per la corsa salvezza. Infatti, in virtù degli altri risultati, i gialloblu si troveranno costretti ad affrontare matematicamente i play-out per strappare la permanenza nella categoria.

Un match equilibrato nel primo tempo dove i ragazzi di mister Gentin Agushi hanno subito il 2-0 per mano di Vrioni e Scotini, con i villans che non hanno mollato ed hanno cercato di riaprire il match. Nella ripresa il Villa Musone non è riuscito a sfondare l’attenta difesa locale, subendo le reti di Albanese ed Aquilanti che hanno chiuso la questione a favore dei biancorossi, regalando di fatto la vittoria del campionato. Per i gialloblu non è bastata un’altra prova generosa per arginare una compagine di grande livello.

“Andremo a disputare i play-out sicuramente, – commenta mister Agushi – ora l’obiettivo è di fare bene contro il Camerino per avere a disposizione due risultati su tre nel turno successivo. Oggi è stata una bella partita, giocata a viso aperto, poi non siamo riusciti a riaprirla contro un’ottima squadra. Nella ripresa abbiamo commesso due errori che ci hanno condannato ed hanno dato un parziale troppo ampio per quello che si è visto in campo”.

 

MATELICA – VILLA MUSONE 4-0 (2-0 pt)

 

MATELICA: Sabbatucci, Petroni, Girolamini, Gubinelli (83’ Aberani), Carletti Orsini, Ferretti, Ippolito (80’ Fiorgentili), Scotini, Albanese (69’ Aquilanti), Ruggeri (67’ Pettinelli), Vrioni (85’ Rossi) All. Bartoccetti

VILLA MUSONE: Cingolani, Lorenzetti (58’ De Pasquale), Berrettoni, Camilletti (66’ Coppini), Guzzini, Fiengo, Agostinelli (66’ Manzotti), Sall Cheick (58’ Galvani), Arcangeletti (45’ De Martino L.), De Martino E., Giuliani All. Agushi

Arbitro: Serpentini di Fermo

Reti: 6’ Vrioni, 35’ Scotini, 65’ Albanese, 89’ Aquilanti

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL VILLA MUSONE CERCA PUNTI IN CASA DELLA CAPOLISTA

Ritorna in campo il Villa Musone per queste ultime giornate di campionato: una trasferta difficile quella che affronteranno questo sabato i giovani villans sul campo ospite alle ore 16:00 contro la prima della classe, il Matelica, per cercare punti fondamentali per la conquista della salvezza. Il Villa Musone arriva a questo incontro dopo l’importante successo davanti al proprio pubblico sul Mancini Ruggiero, sfida terminata 2-1, con una grande prestazione corale che ha permesso il successo dei gialloblu. Questa settimana sarà fondamentale tenere alto l’umore e la concentrazione per affrontare nel migliore dei modi una gara difficile come ci spiega il portiere Domenico Cingolani. “Siamo consapevoli che ci aspetta una partita molto complicata, – commenta Domenico – i nostri avversari hanno questo grande obiettivo ovvero la vittoria del campionato ma noi abbiamo fame di punti e cercheremo di conquistarli fino alla fine. Abbiamo voglia di lottare in ogni singola partita e raggiungere il nostro obbiettivo ovvero la salvezza”.

Grande determinazione quella dimostrata dai giovani villans in questo finale di stagione come dimostrato anche nell’ultimo match come ci evidenzia Cingolani: “L’ultima gara affrontata è stata fondamentale per la vittoria e questo ci ha permesso di continuare a lottare per la salvezza senza affrontare i play-out: ci ha caricato molto e abbiamo una grande voglia di scendere in campo”.

Per i giovani gialloblu quest’anno è stata una stagione difficile ma anche molto importante per la crescita. “Sono molto soddisfatto della mia stagione, sono felice che sabato sono riuscito a tornare in campo e di aver aiutato la squadra a raggiungere un importante successo. In questa ultima fase voglio dare tutto me stesso e raggiungere con la mia squadra il nostro obiettivo – continua l’estremo difensore – Inoltre è importante il mio lavoro con il preparatore dei portieri Alberto Petrini, con cui mi trovo molto bene e sono grato di tutto il lavoro che sta effettuando. Sono molto felice di condividere questa esperienza con il mio compagno di reparto Francesco Balianelli che è un ragazzo eccezionale. Lavoriamo molto bene e i risultati si vedono dalle nostre prestazioni”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL VILLA MUSONE PIEGA IN RIMONTA IL MANCINI RUGGERO E CONTINUA LA SUA RINCORSA VERSO LA SALVEZZA

Il Villa Musone in rimonta si impone sul Mancini Ruggero per 2-1 in un vero e proprio scontro salvezza e continua la sua rincorsa per evitare i play-out. Dopo un match tirato i villans agguantano tre punti preziosi con una grande prestazione di carattere e determinazione, rimanendo così in piena corsa per cercare la permanenza nella categoria. Una prestazione corale importante per i gialloblù che, davanti al pubblico amico, non falliscono questo spareggio salvezza e così continuano a sperare.

Match che si gioca in una giornata estiva, con il caldo che condiziona i ritmi della sfida. Nel primo tempo permane l’equilibrio e dopo un’occasione per parte, Arcangeletti per i padroni di casa e Mannucci per gli ospiti, tocca a Ferretti al 36’ a rompere l’equilibrio approfittando di un errore della retroguardia locale. Nella ripresa i villans cambiano passo e sfiorano il pari in più riprese, con Agostinelli e Giuliani, mentre gli ospiti giocano di rimessa. Mister Gentin Agushi mescola le carte con alcuni cambi che danno ulteriore linfa alla squadra ed i gialloblù piazzano un uno-due micidiale a ridosso del 75’. Prima Giuliani di testa, ben imbeccato da Guzzini, coglie il pari poi tocca al 2002 Arcangeletti insaccare la rete del 2-1. Nel finale il Villa Musone si difende con ordine, resistendo al forcing finale ospite, e conquistando tre punti pesanti.

“Una vittoria voluta a tutti i costi e di squadra – commenta mister Agushi – anche se è stata dura perché siamo andati in svantaggio commettendo un errore evitabile.”

 

VILLA MUSONE – MANCINI RUGGERO 2-1 (0-1 pt)

 

VILLA MUSONE: Cingolani, Guzzini, Berrettoni, De Pasquale (57’ Sall Cheick), Galvani, Fiengo, Giuliani (78’ Carnevalini), Camilletti (61’ Coppini), Arcangeletti, Agostinelli, Bora (37’ Manzotti, 68’ Agushi) All. Agushi

MANCINI RUGGERO: Palazzo, Truppo G. (63’ Lucarini), Monteneri, Paoluzzi, Mattioli (87’ Cicconi), Mazzolini, Gabrielli (87’ Truppo D.), Zuccaro (79’ Boumad), Mannucci, Ferretti, Ciuffetti (87’ Ciciani) All. Marinelli

Arbitro: Valla di Pesaro

Reti: 36’ Ferretti, 72’ Giuliani, 73’ Arcangeletti

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Asd Villa Musone

IL VILLA MUSONE RICEVE LA VISITA DEL MANCINI RUGGERO

Sfida fondamentale sabato 14 maggio per il Villa Musone che scenderà sul proprio terreno di gioco allo Stadio di Via Turati alle ore 16:30 contro il Mancini Ruggero con in palio punti importanti per uscire dalla zona calda dei play-out. C’è voglia di riscatto per i villans che nell’ultimo match sono stati battuti per 2-0 dalla Folgore Castelraimondo, in una gara ostica dove i ragazzi di mister Gentin Agushi non sono riusciti ad essere incisivi sotto porta. Questa settimana si prosegue con una grande attenzione negli allenamenti come ci sottolinea il capitano Matteo Camilletti.

“Ci aspettiamo una gara difficile, questo sarà uno spareggio per la salvezza – afferma Matteo – Conosciamo le difficoltà di questo match e ci aspettiamo una gara molto fisica dove la spunterà la squadra che commetterà meno errori. Noi dobbiamo lavorare proprio su questo”.

Per il capitano gialloblu è un grande ritorno dopo un grave infortunio ed è importante la sua determinazione nel voler ritornare con il gruppo.

“Sono molto felice di essere riuscito a tornare per l’ultima fase – commenta Matteo – essere fuori e non poter aiutare la mia squadra nei momenti difficili è stata molto dura, adesso sono qui e voglio dare il massimo”.

Una stagione intensa ma è grande la voglia di concludere nel migliore dei modi raggiungendo un’importante obiettivo ovvero la salvezza senza passare per i play-out.

“Questa stagione ci ha regalato molti alti e bassi e questo lo conferma la nostra posizione in classifica, – conclude Matteo – però abbiamo tutti la grande determinazione di voler concludere nel migliore dei modi questa annata sportiva per poi pensare al futuro”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE VIENE BATTUTO DALLA FOLGORE CASTELRAIMONDO

Il Villa Musone viene superato davanti al pubblico amico per 2-0 dalla Folgore Castelraimondo. I gialloblù non riescono a rimettere in sesto un match deciso nella prima frazione, quando gli ospiti hanno trovato le due reti che di fatto hanno deciso la sfida. Nonostante la generosa reazione, i villans non sono riusciti ad essere incisivi sotto porta incappando nel secondo stop consecutivo. La battaglia per la salvezza rimane comunque ancora aperta ed i ragazzi di mister Gentin Agushi non molleranno fino all’ultimo per guadagnarsi il pass per la permanenza nella categoria.

Pronti via ed al 4’ gli ospiti passano in avanti: da calcio di punizione svetta di testa Pallotta e insacca la rete che sblocca il match. I villans accusano il colpo e cercano di riorganizzarsi ma al 27’ la Folgore Castelraimondo raddoppia: cross basso dalla destra con Dashi che insacca e supera Balianelli. I gialloblù nel finale di finale avrebbero la chance di ridurre lo svantaggio ma De Martino, con un pallonetto, non riesce a trovare la porta.

Nella ripresa parte meglio il Villa Musone che crea diversi pericoli: prima Giuliani, da punizione, non trova il bersaglio grosso poi al 60’ Agostinelli davanti al portiere ospite non riesce ad inquadrare la porta. I gialloblù producono il massimo sforzo offensivo e all’80’ Arcangeletti, imbeccato da Emanuel de Martino, trova l’opposizione di Tafa. Nonostante il forcing finale dei villans il risultato non cambia.

“C’è rammarico per non aver portato a casa i tre punti – commenta Simone Cecchi, viceallenatore del Villa Musone – Siamo stati puniti da una squadra che ha approfittato di alcune situazioni su cui ancora commettiamo degli errori. Davanti al nostro pubblico era fondamentale cercare di cogliere i tre punti ma non ci siamo riusciti. Dalla prossima partita saranno tutte finali per portare a casa la salvezza”.

 

VILLA MUSONE – FOLGORE CASTELRAIMONDO 0-2 (0-2 pt)

 

VILLA MUSONE: Balianelli, Lorenzetti, Berrettoni, De Pasquale (38′ Arcangeletti), Guzzini, Fiengo, Giuliani (76′ Camilletti), Coppini (66′ Sall Cheick), De Martino E., Manzotti (59′ Bora), Agostinelli. All. Cecchi

FOLGORE CASTELRAIMONDO: Tata, Belli, Di Filippo, Lori G., Binanti, Galuppa Rossi, Lori S., Bisbocci (90′ Jonuzi), Pallotta, Dashi (83’Scuriatti). All. Carucci

Arbitro: Riccardo Negusanti di Pesaro

Reti: 4′ Pallotta, 27′ Dashi,

Note: Ammoniti De Martino, Agostinelli, Galuppa, Bora.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE VOGLIA DI VITTORIA DAVANTI AL PROPRIO PUBBLICO

Voglia di riscatto in questo rush finale per il Villa Musone che scenderà in campo sabato sul proprio terreno di gioco allo Stadio di Via Turati alle ore 16:30 contro la Folgore Castelraimondo, una sfida importante ai fini della classifica. I villans arrivano a questo incontro dopo la sconfitta in casa del Settempeda, uno stop pesante da archiviare subito e ritornare su una scia positiva per raggiungere gli obiettivi stagionali. Grande lavoro questa settimana come ci evidenzia uno degli esperti del gruppo il difensore Davide Guzzini.

“Mi aspetto questo sabato una partita difficile, per noi saranno quattro finali da qui alla fine. Siamo consapevoli che per noi saranno fondamentali la conquista di punti in questa fase finale – continua il difensore gialloblù – Abbiamo tre partite in casa e cercheremo di ottenere il massimo e raggiungere la salvezza senza passare per i play-out”.

La grande esperienza di Davide Guzzini viene messa quest’anno a disposizione dei più giovani. “Mi trovo davvero molto bene in questa società, – continua il difensore gialloblu – ho ritrovato molti ragazzi che già conoscevo calcisticamente e sono molto felice di far parte di questo gruppo. Questo girone lo conosco molto bene avendolo affrontato negli scorsi anni: è un girone con molto agonismo e principalmente duro sotto l’aspetto fisico. Ogni partita è una grande sfida per la conquista dei tre punti ma noi ci proveremo fino alla fine”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLANS CAMP 2022

Il Villa Musone lancia anche quest’anno il Villans Camp. Dal 13 Giugno riparte questa nuova avventura, per bambini e bambine dai 5 ai 12 anni, e vi attende con tantissimi giochi e tante attività divertenti per stare in compagnia e respirare l’atmosfera dei villans. Da lunedì 13 Giugno, dalle 8.00 alle 12.30, fino all’8 Luglio, il divertimento è garantito presso il Campo di Via Turati a Villa Musone. Per info e prenotazioni 3885819754 o info@villamusone.it.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE IN CERCA DI PUNTI FONDAMENTALI PER LA SALVEZZA

Ritorna in campo il Villa Musone che scenderà sul campo ospite sabato alle ore 16.30 contro il Settempeda. Una sfida impegnativa per i villans che hanno fame di punti per ottenere il pass per la salvezza. I gialloblu arrivano a questo importante match dopo la grande prestazione nell’ultimo turno contro l’Elfa Tolentino, un punto importante strappato alla seconda forza del girone. C’è voglia di ripetersi questo sabato come ci spiega il vice allenatore dei gialloblu Simone Cecchi.

“I ragazzi arrivano pronti e con l’umore molto alto a questa sfida – commenta Cecchi – Il pareggio nell’ultimo turno ha dimostrato che quando si gioca con carattere e determinazione, e rimanendo compatti, possiamo cercare di rimediare a degli errori che ancora oggi commettiamo e che servono per crescere. Abbiamo la consapevolezza che possiamo portare a casa dei punti e terminare queste ultime cinque partite con grande voglia di raggiungere la salvezza con delle giornate di anticipo. Il pareggio con l’Elfa Tolentino ha una doppia valenza, oltre ad aver smosso la classifica è stato bello vedere la reazione dei ragazzi dopo essere andati in svantaggio. Siamo pronti per andare a San Severino, ci aspetta una partita molto dura: conosciamo la loro forza, è una squadra che non molla e che ad oggi non è pienamente salva quindi come noi ha fame di punti e vuole raggiungere la salvezza automatica. Noi arriveremo a questo match con grande voglia di raggiungere un risultato positivo per poi affrontare queste ultime quattro partite con la giusta carica”.

Un girone difficile con squadre di grande livello quello che i giovani del Villa Musone hanno affrontato quest’anno come ci afferma Simone Cecchi.

“E’ un girone per noi molto duro avendo fatto negli anni quasi sempre un girone diverso – prosegue Cecchi – Siamo in una situazione nuova in un girone molto piu’ fisico che presenta delle ottime squadre che hanno alle spalle dei buoni vivai. Sono felice che i ragazzi abbiano affrontato questo girone così da acquisire maggiore esperienza nel loro bagaglio personale.”

Grande entusiasmo anche per i Giovanissimi seguiti dal viceallenatore Simone Cecchi. “Il mio bilancio per questa stagione dei Giovanissimi è abbastanza positivo – continua Cecchi – Quando siamo partiti ad inizio anno abbiamo trovato molte difficoltà ma insieme a tutto lo staff abbiamo creduto nelle potenzialità dei ragazzi. La nostra idea fin dall’inizio è stata quella di far crescere ogni ragazzo all’interno della squadra, dando loro il massimo delle possibilità, così che ogni singolo giovane possa esprimersi nel migliore dei modi. Mancano solo cinque giornate al termine del campionato e sono molto felice di vedere che alcuni sono all’inizio di un percorso davvero importante”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

PARI E PATTA TRA VILLA MUSONE ED ELFA TOLENTINO

Il Villa Musone coglie un prezioso pareggio contro l’Elfa Tolentino per 1-1. I villans tornano a smuovere la propria classifica, strappando un punto contro la seconda forza del girone. Una prestazione di carattere e sostanza per i gialloblu, bravi a reagire dopo lo svantaggio ed a conquistare un punto importante per il morale e la classifica.

Prima conclusione al 5’ da parte degli ospiti con la punizione da fuori di Fantegrossi potente ma centrale. Nei primi 20 minuti le due squadre lottano molto a centrocampo, concedendo poco, ma al 20’ l’equilibrio viene rotto da Massucci che da corner, su uno schema, trova il diagonale vincente. I villans subiscono il colpo e gli uomini di mister Eleuteri sfiorano il bis con Buresta, con un gran salvataggio sulla linea di Guzzini. Il Villa Musone si riorganizza e coglie il pari al 32’ con la gran botta di De Martino che non lascia scampo a Domenicucci. I gialloblu prendono campo e cominciano ad impensierire gli avversari anche se l’Elfa Tolentino è sempre pericolosa quando riesce a portarsi in avanti, con il solito Massucci a creare scompiglio. Il primo tempo si chiude sull’1-1.

Nella ripresa il match si mantiene equilibrato con le due squadre che si difendono con ordine senza riuscire a trovare la rete della vittoria. Si lotta molto in campo con intensità e agonismo, con i gialloblu che si difendono bene e che non riescono a trovare il guizzo in ripartenza. Alla fine il punteggio rimane in parità.

“Ci siamo trovati sotto con l’Elfa Tolentino – commenta il vice allenatore Simone Cecchi – e quello che mi è piaciuto è stata la reazione della squadra. C’era il rischio di disunirsi dopo lo svantaggio, contro la seconda in classifica, invece i ragazzi non hanno mollato mai e sono stati bravi a recuperarla e questo ci deve maggiore consapevolezza, visto che abbiamo fermato la seconda forza del girone. Si è vista la voglia ed il carattere che il mister vuole imprimere alla squadra e questo pareggio è anche per il mister, che era squalificato, che ci teneva per dare anche una scossa alla classifica. Sono felice che sia tornato al gol De Martino, d’ora in avanti la fame del gruppo deve darci quella spinta in più per raggiungere il nostro obiettivo”.

 

VILLA MUSONE – ELFA TOLENTINO 1-1 (1-1 pt)

 

VILLA MUSONE: Balianelli, Lorenzetti, Berrettoni, De Pasquale, Guzzini, Galvani, Giuliani, Coppini, Agostinelli, De Martino L., Tonuzi (67’ Manzotti) All. Cecchi

ELFA TOLENTINO: Domenicucci, Zuffati, Mazzetti V., Mazzetti M. (60’ Rossini M.), Buldorini (79’ Eleonori), Vittorini Da., Saraceni (79’ Vittorini Di.), Fantegrossi, Massucci, Rossini Mi., Buresta (73’ Rossini F.) All. Eleuteri

Arbitro: Giulia Vallorani di San Benedetto del Tronto 

Reti: 20’ Massucci, 32’ De Martino L.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL BILANCIO DELLA JUNIORES DEL VILLA MUSONE

Si sta per concludere il campionato della Juniores Regionale del Villa Musone di mister Francesco Ferri coadiuvato da Antonio Russo, impegnata nel girone B, che nel corso della stagione ha fatto enormi progressi riuscendo a risalire la china della classifica ed a scalare posizioni su posizioni. Un cammino intenso con una serie di risultati consecutivi entusiasmanti nel girone di ritorno per i villans.

“Devo ammettere che questo campionato Juniores Regionale è molto competitivo – commenta mister Ferri – Dopo due anni di stop causa covid non era facile riprendere il cammino ed inizialmente abbiamo fatto un po’ di fatica. Poi, dopo mesi di lavoro, siamo migliorati passo dopo passo ed adesso stiamo andando molto bene, con diversi ragazzi che hanno dato supporto alla prima squadra. Come detto all’inizio non è stato facile, al di là dei risultati, proprio per questo stop a causa del covid oltre al fatto che nel nostro girone abbiamo diverse formazioni che militano in categorie superiori, però questo per noi è stato un bello stimolo ed un motivo d’orgoglio riuscire a confrontarci con compagini di tale livello. Nel corso della stagione sono stato coadiuvato da Antonio Russo, una figura preziosa, che ringrazio per l’importante lavoro svolto”.

Il campionato è ormai agli sgoccioli, quindi, è tempo di bilanci. “Mancano due giornate al termine della stagione – continua mister Ferri – diciamo che la nostra posizione ormai è abbastanza cristallizzata tra il 7° e l’8° posto però dobbiamo dire che siamo partiti molto indietro in classifica ed abbiamo scalato posizioni su posizioni, come detto in un campionato molto competitivo; quindi, non era affatto scontato poi come accade in questi casi vincere aiuta a vincere. C’è stata una crescita della squadra e dei ragazzi e questa esperienza è propedeutica per l’ingresso in prima squadra di diversi ragazzi”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone