VILLA MUSONE, VOGLIA DI TORNARE A VINCERE

Ritorna in campo il Villa Musone nella sfida in trasferta venerdì 1° marzo alle ore 21.00 contro la GLS Dorica. I “villans” sono in cerca di riscatto dopo il derby della cupola perso nell’ultima giornata contro la capolista Loreto. Una sconfitta che comunque ha messo in mostra un Villa Musone ancora una volta propositivo e che vuole rimettersi in moto.

“Abbiamo voglia di portare a casa i tre punti, – afferma Davide Giuggiolini – Prima della partita contro il Loreto eravamo reduci da una serie di importanti risultati utili consecutivi, quindi scenderemo in campo per vincere. Abbiamo effettuato una buona gara sabato contro un ottimo Loreto: non meritavamo di perdere ma alle uniche disattenzioni abbiamo subito gol, questo dispiace ma ci dà anche molta carica. Ci aspettavamo di essere più in alto in classifica ma abbiamo pagato un girone di andata difficile dove non abbiamo dimostrato il nostro valore. Siamo riusciti a cambiare passo ottenendo nel girone di ritorno 17 punti su 22. Stiamo solo pagando il girone di andata dove abbiamo conquistato meno punti”.

Un campionato complesso e imprevedibile quello di quest’anno per i gialloblù. “Il nostro è un girone molto complesso – conclude Giuggiolini – Le squadre davanti a noi hanno sbagliato pochissimo e nessuno ti regala nulla”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE ESCE A TESTA ALTA NELLA SFIDA CONTRO IL LORETO

Un Villa Musone volitivo e tenace si deve arrendere per 2-0 nel derby della Cupola contro il Loreto. I ragazzi di mister Giampiero Mazzieri lottano fino all’ultimo contro la prima della classe, sfoderando una prestazione convincente ma non basta per riuscire a conquistare dei meritati punti. Buon avvio da parte dei villans che si fanno vedere dalle parti di Ottaviani prima con Ciavattini, tiro alto sopra la traversa, poi con Pasquini che non trova di poco la porta. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto con i gialloblù che affrontano il match con un buon piglio. Il Loreto è cinico e fa male dai calci da fermo: minuto 39’, angolo per gli ospiti con Benfatto che insacca di testa. Il Villa Musone non ci sta e prova a rendersi pericoloso con la punizione di Giuliani, di poco fuori. Si va al riposo lungo sull’1-0 per gli avversari.

Nella ripresa i villans tentano di trovare il pareggio, anche se il Loreto si difende con ordine e sfrutta alcune disattenzioni dei gialloblù, con Maggi che non trova la porta dopo aver superato Cingolani. Nel concitato finale i villans provano l’assalto all’arma bianca e in pieno recupero, con Cingolani in avanti, sfiorano il gol del pari da corner e nel ribaltamento di fronte il neoentrato Voytuk insacca a porta sguarnita il raddoppio che chiude i giochi.

“Dispiace per il risultato finale perché la squadra ha fatto una bella prestazione – afferma mister Giampiero Mazzieri – Abbiamo quasi sempre tenuto noi in mano il pallino del gioco e purtroppo abbiamo subito il primo gol su una nostra disattenzione. Abbiano poi creato diverse occasioni fino alle ultime due o tre prima del 2-0 e meritavamo qualcosa in più. A mio avviso il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Ora rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo in vista della partita di venerdì in trasferta contro la GLS Dorica, consapevoli di aver sfoderato una bella prova contro la prima della classe”.

 

VILLA MUSONE – LORETO 0-2 (0-1 pt)

 

VILLA MUSONE: Cingolani, Jobe, Clementi (39′ st Pelati), Sall Cheick, Castellani, Camilletti, Pasquini (31′ st Ascani A.), Thiam, Ciavattini, Giuliani, Giuggiolini (21′ st Diouf) A disposizione: Raccio, Paoletti, Galassi, Prebibaj, Stortoni, Pandolfi All. Mazzieri

LORETO: Ottaviani, Capitanelli A. (34′ st Rinaldi), Guzzini, De Pasquale, Santarelli, Benfatto, Maggi (45′ st Voytuk), Stoppini (20′ st Staffolani), Carassi, Pigliacampo (18′ st Ghergo), Martiri A disposizione: Puntillo, Sarti, Capitanelli F., Mascia, Scoppa All. Bernabei

Arbitro: Vai di Jesi

Reti: 39′ Benfatto, 45′ st + 7 Voytuk

Note: Ammoniti: De Pasquale, Pigliacampo e Benfatto

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE, TORNA IL DERBY DELLA CUPOLA

Ritorna in campo il Villa Musone sabato 24 febbraio, alle ore 15:00, nel “derby della Cupola” contro il Loreto, capolista del campionato. Una partita da grandi motivazioni e che, come tutti i derby, promette spettacolo. I villans arrivano a questo incontro dopo un’importante vittoria contro il Piano San Lazzaro, in rimonta, con il gol decisivo del giovane Leo Prebibaj frutto del vivaio del Villa Musone: un grande orgoglio e una bella soddisfazione per tutto l’ambiente gialloblù.

“Sabato ci aspetta una vera e propria battaglia, contro una squadra in grande forma – rimarca il giovane classe 2006 – mi aspetto una partita difficile ma noi ce la metteremo tutta fino alla fine”. Grande emozione per il giovane Leo Prebibaj al suo primo gol assoluto con la prima squadra. “Nell’ultima gara abbiamo giocato una partita molto complicata in quanto la squadra avversaria aveva bisogno di punti – prosegue Prebibaj – Il mio gol all’ultimo minuto è stata un’emozione unica e sono felice di aver portato a casa i tre punti così da essere sempre più vicini al nostro obiettivo ovvero i play-off”.

 

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL GRANDE CUORE DEL VILLA MUSONE

Un Villa Musone con grande carattere e determinazione espugna, in rimonta, negli ultimi minuti il campo del Piano San Lazzaro. Una prestazione maiuscola dei ragazzi di mister Giampiero Mazzieri che, sotto per 2-1 al termine del primo tempo, la ribaltano negli ultimi minuti della ripresa. Il gol decisivo è stato messo a segno da Leonel Prebibaj, classe 2006, prodotto della florida “cantera” dei gialloblù, che con una grande conclusione dalla distanza ha sorpreso Gatto. Per i gialloblù a segno anche Pasquini e Giuliani, per un match vinto con convinzione e caparbietà dal Villa Musone ancora una volta capace di fornire una prestazione importante.

È stata una partita dalle emozioni forti – afferma mister Mazzieri – Nel primo tempo siamo partiti un po’ contratti e con un approccio un po’ morbido. Abbiamo pagato due disattenzioni su due palle inattive e siamo andati al riposo lungo sotto per 2-1. Invece nel secondo tempo abbiamo messo dentro tutto un altro piglio, alzando ritmo e baricentro. Alla fine, l’abbiamo vinta con i cambi concorrendo la partita con ben tre 2006 in campo, Pelati, Prebibaj e Alessandro Ascani, oltre al 2003 Diouf.

Una vittoria meritata per l’impegno profuso nell’arco di 96 minuti. L’importante è dare continuità di risultati, adesso ci aspetta la partita con il Loreto, il derby, abbiamo tutto per affrontare al meglio questa sfida e spero che venga dato seguito a questi risultati. Ragioniamo partita per partita, ne mancano dieci saranno dieci finali. Adesso ci godiamo questi tre punti perché comunque andare sotto e recuperare una partita così, fuori casa contro buona squadra, non è semplice.”

 

PIANO SAN LAZZARO – VILLA MUSONE 2-3 (1-2 pt)

 

PIANO SAN LAZZARO: Gatto, Ricciotti (75’ Cesari), Pignocchi (70’ Napolitano), Andreucci, Paolinelli, Andreoni, Russo, Mariantoni (46’ Maiorano), Rossi (74’ Faralla), Gasparroni (72’ Crostella), Lataoui. All. Tacchi

VILLA MUSONE: Cingolani, F. Ascani, Clementi, Sall Cheick, Thiam (80’ Pelati), Camilletti, Pasquini (88’ Prebibaj), Paoletti (59’ A. Ascani), Ciavattini, Giuliani, Giuggiolini (70’ Ndiawar). All. Mazzieri

Arbitro: Pieroni di Ancona

Reti: 5’ Ricciotti, 15’ Pasquini, 45’ Rossi, 72’ Giuliani, 93’ Prebibaj

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE TRASFERTA CONTRO IL PIANO SAN LAZZARO

Ritorna in campo il Villa Musone sabato 17 febbraio alle ore 15.00 in trasferta contro il Piano San Lazzaro. Un match importante soprattutto sotto il punto di vista del morale dopo il rammarico per il pareggio ottenuto allo scadere nell’ultimo incontro contro il Candia Baraccola Aspio terminato per 1-1. I villans si preparano questa settimana con grande determinazione come ci sottolinea Gabriele Giuliani. “Ci aspetta una gara difficile – afferma Giuliani – contro una squadra che ha ottenuto molti punti sul proprio terreno di gioco ma sono sicuro che ci faremo trovare pronti e metteremo in campo le nostre carte migliori per ottenere punti fondamentali per la classifica. Nonostante nell’ultimo incontro eravamo in inferiorità numerica siamo andati in vantaggio e abbiamo il rammarico di essere stati raggiungi al termine della gara. Abbiamo voglia di continuare a fare bene e ottenere risultati positivi: sono due mesi che non perdiamo e abbiamo il morale alto, ci sono buoni presupposti per fare sempre meglio”.

Un campionato combattivo quello affrontato dai villans con grande attenzione per ogni gara come ci afferma Giuliani. “Ogni partita non è mai scontata. Molte squadre ambiscono alle prime posizioni e le attese sono state mantenute”. Per Giuliani c’è anche l’importante esperienza con i piu’ piccoli della famiglia Villa Musone nel settore giovanile. “Sono felice che si intravedono già grandi miglioramenti – conclude Giuliani – sotto ogni aspetto sia coordinativo che dal punto di vista del gruppo. Vogliamo continuare così fino al termine dell’anno.”

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

PAREGGIO TRA VILLA MUSONE E CANDIA BARACCOLA ASPIO

Il Villa Musone pareggia per 1-1 contro il Candia Baraccola Aspio. Un pari amaro per i gialloblù, raggiunti nel finale, in una gara condizionata dalla pioggia ma anche da alcune decisioni arbitrali rivedibili. Mister Giampiero Mazzieri si presenta all’appuntamento con alcune defezioni, anche se il match di fatto è molto equilibrato, chiuso a reti inviolate nel primo tempo. I gialloblù nonostante l’inferiorità numerica, combinata a Castellani per doppia ammonizione al 63’, sono stati bravi a stare sul pezzo e a riuscire a sbloccarla con la pennellata di Giuliani da punizione al 73’. L’episodio chiave arriva sul finale di match con la rete di Braconi al volo che è viziata da un tocco di braccio ad inizio azione da parte di un giocatore ospite, tocco non ravvisato dal direttore di gara.

È stata una buona prestazione in un match condizionato dagli episodi – afferma mister Mazzieri – basti pensare anche al primo giallo a Castellani abbastanza rivedibile. Nonostante l’inferiorità numerica potevamo vincerla o potevamo perderla ma siamo stati bravi invece a passare in vantaggio. Proprio nel finale siamo stati raggiunti sull’1-1, anche qui con un episodio rivedibile, però ci portiamo a casa un punto che allunga la nostra striscia di risultati positivi. Guardiamo partita

per partita e ora pensiamo al prossimo match, anche se perdiamo alcuni giocatori per squalifica, anche se abbiamo una rosa di valore per sopperire ad alcune assenze”.

 

VILLA MUSONE – CANDIA 1-1 (0-0 pt)

 

VILLA MUSONE: Cingolani, Jobe, Ascani, Sall Cheick, Castellani, Camilletti, Pasquini (75’ Clementi), Thiam, Ciavattini, Giuliani, Stortoni (60’ Diouf) A disposizione: Battistoni, Pelati, Paoletti, Prebibaj, Arcangeletti, Pandolfi All. Mazzieri

CANDIA BARACCOLA ASPIO: Gabbianelli, Pesce, Luzi (68’ Antonucci), Magrini, Borgognoni, Punzi, Modesti (90’ Andreucci), Morbidoni, Tesei, Braconi, Moglie (78’ Castellani) A disposizione: Muti, Buzzo, Pallaver, Badaloni, Pierantoni, Gambini All. Ceccacci

Arbitro: Micheli di Jesi

Reti: 74’ Giuliani, 88’ Braconi

Note: Ammoniti: Jobe, Castellani, Ciavattini Espulsi: 63’ Castellani per doppia ammonizione

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL VILLA MUSONE TORNA SUL PROPRIO RETTANGOLO DI GIOCO CONTRO IL CANDIA BARACCOLA ASPIO

Ritorna in campo il Villa Musone sul proprio rettangolo di gioco sabato 10 Febbraio alle ore 15:00 contro il Candia Baraccola Aspio. I villans arrivano a questo incontro dopo un buon punto ottenuto nell’ultima gara contro la capolista FC Osimo. Grande lavoro questa settimana per una gara da non sottovalutare come sottolinea Lorenzo Castellani. “Mi aspetto un match equilibrato – afferma il difensore gialloblù – All’andata abbiamo ottenuto un pareggio anche se meritavamo i tre punti ma sono fiducioso dell’ultimo periodo e quindi puntiamo solo alla vittoria”.

Buon periodo questo per i ragazzi di mister Giampiero Mazzieri dove sono arrivati importanti punti con buone prestazioni. “Siamo in buona forma, abbiamo fatto degli aggiustamenti in fase difensiva e stiamo trovando un buon equilibrio: vincere aita a vincere – continua con grande determinazione Castellani – Il girone è molto complicato perchè ci sono molte squadre al vertice. Non c’è una vera e propria favorita e noi cercheremo di fare il massimo e onorare i colori della nostra maglia”.

 

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE COGLIE UN PUNTO CONTRO LA CAPOLISTA

Il Villa Musone si conferma in crescita e dal “Santilli” di Osimo strappa un punto prezioso contro l’FC Osimo. I villans impattano per 1-1 contro la prima della classe al termine di un match equilibrato e ben interpretato dai ragazzi di mister Giampiero Mazzieri, reduci dalle fatiche del mercoledì di coppa. I gialloblù mantengono così il loro buon trend in campionato confermando anche il carattere la determinazione della squadra, brava a recuperare l’iniziale svantaggio sul finire di primo tempo, per mano di Serafini, con la rete di Pandolfi ad avvio di ripresa.

“Abbiamo dato continuità di risultati, – afferma mister Mazzieri – trovando un pari contro la prima della classe. È stata una partita come l’avevamo preparata e sapevamo che giocavamo contro una squadra difficile, con ottime individualità, e sapevamo che anche loro ci avevano studiato in coppa. I ragazzi sono stati encomiabili e hanno dato tutto, alla fine il risultato penso sia giusto visto il grande equilibrio nei 90 minuti di gioco. Dopo l’episodio del gol loro siamo stati bravi a ripartire bene nel secondo tempo e a trovare il pareggio, e forse negli ultimi 10 minuti abbiamo risentito un po’ dell’impegno infrasettimanale di coppa altrimenti potevamo giocarci qualche chance in più per portarci a casa l’intera posta in palio. Comunque, sono molto contento dell’impegno, della determinazione e del sacrificio dei ragazzi e posso dire che alleno un grande gruppo, formato da ragazzi bravi tecnicamente ma anche fuori dal campo. Adesso recuperiamo un po’ di energie perché questa settimana è stata intensa tra la coppa e poi questo impegno di livello e ci concentriamo alla prossima sfida. Ogni partita sarà una finale e se vogliamo ambire a qualcosa di importante dobbiamo giocare partita per partita, cercando di fare più punti possibili. Poi vedremo ad aprile dove saremo arrivati”.

 

FC OSIMO – VILLA MUSONE 1-1 (1-0 pt)

 

FC OSIMO: Pesce, Bellucci (50′ Belloni), Socci, Stagnari (58′ Cavezzi), Vitali, Pucci, Streccioni, Castellano (70′ Bianchi), Piccini, Boccolini (70′ Elmazi), Serafini A disposizione: Morlacco, Guercio, Pizzichini, Recanatesi, Censori All. Castorina

VILLA MUSONE: Raccio, Jobe, Clementi (81′ Ascani), Paoletti (78′ Prebibaj), Castellani, Camilletti, Pasquini, Thiam, Pandolfi, Giuliani, Ciavattini A disposizione: Cingolani D., Galassi, Pelati, Giuggiolini, Chervino, Stortoni, Gigli All. Mazzieri

Arbitro: Mancini di Pesaro

Reti: 43′ Serafini, 48′ Pandolfi

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

 

 

IL VILLA MUSONE ALL’ESAME FC OSIMO

Il Villa Musone torna subito in campo. Smaltita la delusione per l’eliminazione dalla Coppa Marche, i villans si rituffano in campionato andando ad affrontare l’FC Osimo, attuale capolista del torneo. Un banco di prova importante per i ragazzi di mister Giampiero Mazzieri che in campionato sono in serie positiva da quattro turni, con quattro vittorie consecutive, e cercano di rilanciarsi ulteriormente in classifica generale. Obiettivo non facile contro una squadra in salute reduce da ben otto vittorie filate e che darà battaglia.

“Dobbiamo ripartire dalla prestazione contro il San Biagio in Coppa – afferma mister Mazzieri – Ci è mancato purtroppo solo il risultato contro un’ottima squadra. Ho detto subito alla squadra di rialzare la testa dopo una bella prova di carattere visto che ci attende una partita importantissima come quella di sabato”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE SALUTA LA COPPA MARCHE

Un Villa Musone volitivo e combattivo viene sconfitto per 2-0 dal San Biagio e saluta la Coppa Marche. Nella gara di ritorno dei quarti di finale della competizione, i gialloblù tengono botta a una delle prime della classe del proprio girone, sfoderando una prestazione convincente. Purtroppo, contro un San Biagio più cinico non è bastato per riuscire a portare a casa un risultato positivo, dopo il 2-2 dell’andata. Il match è stato tutto sommato equilibrato, con la prima frazione che si è chiusa a reti inviolate. Ad avvio di ripresa Rosini è riuscito a sbloccare la contesa anche se i villans hanno avuto l’occasione per pareggiare a stretto giro con il penalty di Pandolfi che non è andato a buon fine. I ragazzi di mister Giampiero Mazzieri ci hanno provato a pervenire al pareggio ma Carotti al 75’ ha messo a segno un gol pesante che di fatto ha chiuso la contesa. “Dispiace uscire dalla Coppa così perché la prestazione da parte dei ragazzi c’è stata e prima del 2-0 abbiamo cercato in tutti i modi di rientrare in partita – afferma mister Mazzieri – Tutti hanno dato il massimo, anche chi è entrato dalla panchina, e dobbiamo ripartire da questa prestazione comunque positiva al di là del risultato. Ora guardiamo avanti perché ci aspetta subito il campionato”.

 

SAN BIAGIO – VILLA MUSONE 2-0 (0-0 pt)

SAN BIAGIO: Buontempi, Chouine (72’ Quercetti), Baldoni, Camilletti, Bottegoni, Rosini (66’ Marchetti), Antinori, Carotti, Camara (81’ D. Mariotti), Binci (72’ T. Marinelli), Bellucci (85’ De Luca). All. Marinelli

VILLA MUSONE: Raccio, Jobe, Clementi, Sall (85’ Chervino), Castellani, Camilletti, Pasquini (63’ Stortoni), Thiam, Pandolfi, Giuliani, Ciavattini (85’ Arcangeletti). All. Mazzieri

Arbitro: Andrea Liso di Ancona

Reti: 51’ Rosini, 75’ Carotti

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone