IL VILLA MUSONE NON RIESCE A COGLIERE PUNTI A PIORACO

Un Villa Musone volitivo e generoso lotta ma si arrende per 2-0 contro il Mancini Ruggero. I villans sono stati puniti dagli episodi, in un match che ha visto l’esordio in panchina di mister Gentin Agushi. Un atteggiamento positivo in campo per i giovani gialloblù che non hanno affatto sfigurato e con il neo trainer dei villans che ha potuto trarre alcune indicazioni positive su cui lavorare per il futuro. Come detto il Villa Musone è stato punito da alcuni episodi, il vantaggio locale siglato da calcio da fermo con Gabrielli sul finire di primo tempo o l’autorete sfortunata di Leone nel momento di maggior forcing offensivo dei villans per cercare il pareggio. I gialloblù hanno anche fallito un penalty con Arcangeletti, comunque la squadra non ha demeritato.

“Una prestazione più che positiva per quello che abbiamo fatto e per il gioco espresso – commenta mister Agushi – Avevamo di fronte un avversario ostico ed andavamo su un campo difficile, però ho ricevuto indicazioni positive per il futuro. Dobbiamo lavorare tutti insieme, cercando di recuperare tutti i giocatori a disposizione, per avere un risultato positivo. Siamo una squadra giovane che può solo crescere ma mi è piaciuto l’atteggiamento in campo. Abbiamo creato tre palle gol nitide ed abbiamo fallito un calcio di rigore e queste cose se non riesci a capitalizzarle purtroppo le paghi. Siamo stati puniti su una punizione ed abbiamo preso gol su una nostra incomprensione mentre cercavamo di pervenire al pareggio, però sono più che positivo per il prosieguo della stagione”.

 

MANCINI RUGGERO PIORACO – VILLA MUSONE 2-0 (1-0 pt)

 

PIORACO: Palazzo, Mattioli, Galassi, Gabrielli, Orlando, Lucarini, Ferretti, Ciuffetti, Lettieri, Mannucci, Baroni. All Fede

VILLA MUSONE: Balianelli, Guzzini, Berrettoni, De Pasquale, Leone, Galvani, Carnevalini, Giuliani, Arcangeletti, De Martino, Bora All. Agushi

ARBITRO: Biagini di Pesaro

RETI: 40’ Gabrielli, 67’ Aut. Leone

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.