Autore: E. S.

GIANLUCA SEMPRE CON NOI!

Nella mattinata di domenica 26 Giugno si è svolta la cerimonia di intitolazione dello stadio di Via Turati, casa dei villans, all’indimenticato Gianluca Carotti. Un percorso cominciato un paio d’anni fa, con l’avvallo dell’Amministrazione Comunale di Recanati, fortemente voluto dalla società gialloblu e, dopo il rallentamento a causa delle restrizioni covid, si è finalmente arrivati alla conclusione di questo iter per ricordare il nostro caro Gianluca tragicamente scomparso insieme alla compagna Elisa del Vicario.

Un evento a cui non sono mancati tutti coloro che hanno conosciuto Gianluca dentro e fuori dal campo, in una cerimonia partecipata e allo stesso tempo gioiosa. Dopo l’introduzione del Presidente del Villa Musone Gianluca Camilletti, che ha ricordato il grande entusiasmo e soprattutto quell’essere un allenatore ma anche un educatore da parte di Gianluca, è toccato agli amici con cui è cresciuto rivivere i ricordi della loro infanzia. Simone Stortoni, allenatore da diversi anni del settore giovanile gialloblu, ha ricordato i periodi trascorsi insieme all’interno del vivaio dei villans. Toccante il pensiero letto da un piccolo atleta gialloblu classe 2009 a cui è seguito il saluto di Roberto Ascani, sindaco di Castelfidardo. Poi è toccato alle autorità con il Sindaco di Recanati Antionio Bravi, il quale ha rimarcato come l’Amministrazione Comunale leopardiana abbia fin da subito sposato questa idea grazie anche all’interesse di Francesco Fiordomo e Mirco Scorcelli. Settimio Carotti, padre di Gianluca, ha ringraziato tutti per questa sentita iniziativa e poi si è passati allo scoprire la targa realizzata dall’artista Mario Palma, posta all’ingresso dell’impianto, oltre ad un’altra targa vicina che recita: “L’esempio per i compagni, L’educatore per i più giovani, Amico insostituibile per tutti, Gianluca sempre con noi!”. Si è proseguito con un momento festoso in mezzo al campo con i giovani atleti del settore giovanile che si sono esibiti in alcuni giochi.

Una giornata da ricordare per il Villa Musone perché si è concretizzato finalmente un sogno e Gianluca continuerà a vivere tra noi.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE SI IMPONE AL SUPPLEMENTARE SUL MANCINI RUGGERO E CONQUISTA LA SALVEZZA

 Il Villa Musone coglie la meritata salvezza. I villans si impongono al supplementare per 1-0 sul Mancini Ruggero, nella gara secca play-out, al termine di una battaglia sportiva che ha visto i gialloblu, con una prestazione corale importante, ottenere il successo che vale la permanenza in Prima Categoria. Dopo una stagione con alcuni alti e bassi, grazie ad un crescendo rossiniano nella seconda parte di campionato i villans riescono a cogliere l’obiettivo salvezza in cui la forza del gruppo, ed il lavoro di mister Gentin Agushi, hanno fatto la differenza.

Avvio equilibrato con le due compagini che si sfidano a viso aperto. I villans protestano per un tocco di mano dubbio in area ospite, mentre gli uomini di Marinelli ci provano con alcune palle insidiose in area gialloblu. Al 10′ Agostinelli non riesce a deviare in rete da due passi una palla sfuggita a Palazzo, mentre all’11’ proteste veementi dei padroni di casa per una evidente trattenuta su Emanuel De Martino. La gara prosegue sui binari dell’equilibrio con il Mancini Ruggero che si rende pericoloso al 28′ con una botta da lontano di Ferretti di poco a lato. Rispondono i gialloblu con una rasoiata di Emanuel De Martino che sibila a fil di palo. Sempre lo stesso De Martino sul finale di frazione, di testa, non trova la porta da buona posizione e la prima frazione si chiude a reti inviolate. 

Nella ripresa i ritmi calano, complice anche il gran caldo, con le due squadre che si difendono con ordine senza riuscire a sfondare. Gli ospiti prendono piu’ campo nella prima parte della frazione, mancando di precisione con diverse conclusioni dalla distanza, mentre il Villa Musone nel finale cerca di farsi vedere dalle parti di Palazzo senza successo. Si rimane a reti bianche e si va al supplementare.

Avvio di supplementare con Cingolani superlativo su una palla tesa di Ferretti, poi Cicconi in girata non trova la rete di un soffio. Aumenta il nervosismo nel corso della frazione e a farne le spese e’ mister Agushi, allontanato dal signor Tarli. Il risultato non si sblocca nel primo tempo supplementare. Nel secondo tempo supplementare i villans si rendono pericolosi in ripartenza e su una di questa, al 110′, Manzotti si conquista una ghiotta punizione. Lo stesso Manzotti con una perla trova il gol del vantaggio gialloblu. Risponde la compagine ospite con il piazzato di Ferretti, respinto da Cingolani, ma i villans tengono botta e conquistano la meritata salvezza.

“E’ stata una partita dura ma siamo stati bravi ad ottenere il successo – commenta mister Agushi – Il Pioraco ci ha messo in difficoltà in alcuni frangenti ma abbiamo anche creato alcune occasioni che potevano sfruttare meglio, e ci sono state alcune decisioni arbitrali rivedibili. Siamo stati bravi a trovare il gol nei supplementari e faccio i complimenti ai ragazzi per aver ottenuto questa salvezza. I ragazzi hanno seguito le indicazioni mie e dello staff e la salvezza è dei ragazzi che ringrazio per questo obiettivo”.

 

VILLA MUSONE – MANCINI RUGGERO 1-0 (0-0 pt)

 

VILLA MUSONE: Cingolani, Lorenzetti, Berrettoni (112′ Ascani), De Pasquale, Guzzini, Fiengo, De Martino L. (85′ Manzotti), Camilletti, De Martino E., Giuliani (95′ Sall Cheick), Agostinelli (119′ Arcangeletti) All. Agushi

MANCINI RUGGERO: Palazzo, Truppo G. (118′ Barone), Galassi (68′ Monteneri), Gabrielli (105′ Truppo D.), Paoluzzi, Mazzolini (75′ Lucarini), Ciuffetti, Zuccaro, Mannucci, Ferretti, Ciciani (57′ Cicconi) All. Marinelli

Arbitro: Antonio Tarli di Ascoli Piceno 

Reti: 110′ Manzotti

Note: Ammoniti Gabrielli, De Martino L., De Pasquale, De Martino E., Cicconi, Lorenzetti, Cingolani Espulso al 100′ Agushi per proteste, al 122′ Agostinelli per proteste

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE TUTTO PRONTO ALLO STADIO DI VIA TURATI PER LA SFIDA SALVEZZA

Gara fondamentale sabato 11 giugno per il Villa Musone che scenderà in campo davanti al proprio pubblico allo Stadio di Via Turati alle ore 16.30 contro il Mancini Ruggero Pioraco, gara unica valevole per i play-out. Un match che vale una stagione in cui ci si gioca tutto con i gialloblu che vogliono cogliere l’agognata salvezza. I ragazzi di Gentin Agushi oltre al fattore campo possono contare su due risultati su tre, la vittoria ed il pareggio che se permarrà oltre i supplementari regalerebbe la salvezza ai villans per il miglior piazzamento in classifica, ma in partite come queste non bisogna fare molti calcoli. Una gara ostica che i villans prepareranno questa settimana nel dettaglio per arrivare nelle migliori condizioni fisiche e psicologiche a questo match come ci spiega mister Gentin Agushi.

“Arriviamo a questo incontro molto concentrati, è una gara che vale la stagione ed è fondamentale avere molta alta l’attenzione – commenta il tecnico gialloblu – Abbiamo lavorato molto sotto l’aspetto mentale e arriviamo a questa partita molto determinati con l’obiettivo di effettuare una partita perfetta. In una gara secca hai un solo obbiettivo ovvero portare la partita a casa, giocare solo per la vittoria. Ho voluto lavorare principalmente su questo aspetto in settimana, sul far capire ai miei giocatori che queste partite sono condizionate da episodi e bisogna avere alta la concentrazione su ogni azione e cercare di chiudere subito la partita. E’ vero che potremmo contare su due risultati utili su tre ma scendere in campo pensando al pareggio è l’approccio sbagliato”. Vietato mancare a questo incontro fondamentale dove i villans hanno bisogno di tutta la forza del proprio pubblico per raggiungere un grande obbiettivo, la salvezza.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE C’E’ ATTESA PER LA SFIDA SALVEZZA

Grande attesa per la grande sfida salvezza che attende il Villa Musone sabato 11 giugno contro una squadra ostica come il Mancini Ruggiero. I villans hanno a disposizione due risultati su tre per poter ottenere una fondamentale salvezza e raggiungere un grande obiettivo stagionale. I gialloblu arrivano a questo importante incontro dopo aver battuto con grande carattere nell’ultimo incontro il Camerino per 3-0, dimostrando di essere un grande gruppo ed in piena forma per ottenere grandi risultati. Grande attenzioni negli allenamenti queste settimane per arrivare nel miglior modo possibile a questa gara secca come ci spiega mister Gentin Agushi.

“Ci aspetta una partita difficile, in una sola partita ci giocheremo l’intero campionato. Abbiamo già affrontato i nostri avversari ma ogni partita e a sé e questa è una partita secca da dentro o fuori – commenta il tecnico gialloblu – Prepareremo la partita con la massima attenzione e faremo di tutto per vincere”.

Mister Agushi di recente ha partecipato. come collaboratore a livello organizzativo tra l’Italia e il Kosovo, con la nazionale Under 17 del Kosovo al torneo Roma Caput Mundi. “Sono felice di aver fatto parte di questa esperienza in questo torneo dove hanno partecipato anche importanti rappresentative – continua il trainer gialloblu – Si sono evidenziate importante individualità di giovani giocatori e sono felice che abbiamo difeso il titolo ed abbiamo vinto ancora”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

 

Ultima tappa dei Centri Federali Territoriali di Macerata a VILLAMUSONE

Nel pomeriggio di lunedì 30 maggio si è svolta presso lo stadio di “Via Turati” di Villa Musone l’ultima tappa dei Centri Federali Territoriali di Macerata. Una bella soddisfazione per la nostra società poter ospitare uno degli appuntamenti più importanti a livello giovanile con le future promesse del calcio marchigiano che si sono allenate sotto lo sguardo attento dei validissimi tecnici dei CFT tra cui il nostro Simone Cecchi, allenatore dei Giovanissimi e vice allenatore della prima squadra.

Per una società come la nostra, da sempre attenta al calcio giovanile, si è trattata di una bellissima giornata di sport.

IL VILLA MUSONE SI IMPONE SUL CAMERINO E GUARDA AI PLAY-OUT

Il Villa Musone con una prova di carattere piega per 3-0 il Camerino e mantiene il miglior piazzamento, con il fattore campo, in vista dei play-out. I villans cancellano la sconfitta contro il Matelica con una prestazione d’autorità e mettono in cascina un successo prezioso per il morale e la classifica.

Primi quindici minuti di studio tra le due formazioni con i villans che si fanno vedere con due conclusioni dalla distanza di Emanuel e Lorenzo e Martino, ben bloccate da Pierri, poi ci pensa Giuliani con una perla a rompere l’equilibrio. Il Camerino cerca l’immediata reazione con la conclusione di Lattanzi fuori di poco, poi i gialloblu prendono in mano il pallino del gioco, concedendo poco ai rivali. Proprio i villans potrebbero raddoppiare al 34′ con Camilletti, che non trova di poco la porta da buona posizione, e dopo quattro minuti sull’asse De Martino – Agostinelli non si concretizza il 2-0. I biancorossi cercano il pari nel finale ma non creano grossi pericoli a Cingolani.

Ripresa con mister Andrea Tiburzi che mescola le carte buttando nella mischia Beni e Di Modica ma sono i villans a sfiorare il gol con la conclusione di Agostinelli, sull’esterno della rete, e con il colpo di testa di Giuliani di poco a lato. Il predominio territoriale gialloblu si concretizza tra il 55′ ed il 57′ con il fendente vincente di Agostinelli ed il contropiede di Emanuel De Martino, finalizzato alla perfezione. La sfida sostanzialmente si chiude qui, con il Villa Musone che continua a tenere bene il campo e sfiora anche il poker con Manzotti al 75′ mentre il Camerino non riesce a trovare il gol della bandiera.

“Una partita messa fin da subito nei binari giusti – commenta mister Gentin Agushi – Abbiamo creato abbastanza nella prima frazione e l’1-0 ci stava stretto, poi nella ripresa abbiamo chiuso il match. I ragazzi sono stati bravi ora però testa subito alla nostra finale, ovvero la sfida dei play-out”.

 

VILLA MUSONE – CAMERINO 3-0 (1-0 pt)

 

VILLA MUSONE: Cingolani, Lorenzetti, Berrettoni (47′ Ascani), De Pasquale (65′ Manzotti), Guzzini, Fiengo, De Martino L., Camilletti (67′ Carnevalini), De Martino E., Giuliani (73′ Giampieri), Agostinelli (65′ Sall Cheick) All. Agushi

CAMERINO: Pierri (61′ Pazzelli), Mancinelli (73′ Rinozzi), Fede, Koffi (45′ Beni), Di Luca, Francucci (80′ Sori), Aquili, Lattanzi, Montecchia, Pupilli, Assuah (45′ Di Modica) All. Tiburzi

Arbitro: Brian Dattilo di Macerata

Reti: 16′ Giuliani, 55′ Agostinelli, 57′ De Martino E.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

VILLA MUSONE ULTIMA GARA DI CAMPIONATO PRIMA DEI PLAY-OUT

Ultima gara di campionato per il Villa Musone che scenderà sul proprio terreno di gioco allo “Stadio di Via Turati” sabato 28 maggio contro il Camerino Calcio alle ore 16.30. Una gara importante sotto l’aspetto mentale, con i villans sono automaticamente ai play-out ed è fondamentale arrivare a questo incontro nelle migliori condizioni per mantenere la posizione e il fattore campo a proprio favore. I gialloblù arrivano a questo incontro dopo la sconfitta contro la capolista Matelica che ha festeggiato la promozione. Questa settimana grande lavoro per concludere in modo positivo questo campionato davanti al proprio pubblico come ci afferma Matteo Berrettoni, difensore gialloblù.

“Mi aspetto una partita difficile contro una squadra che è già salva, per noi sono fondamentali i tre punti per ottenere il piazzamento migliore per i play-out. La nostra forza sarà il nostro pubblico che aspettiamo per sostenerci in questa importante gara”.

La salvezza dei villans passerà attraverso i play-out e c’è grande attesa e voglia di dimostrare il proprio valore come ci sottolinea Berrettoni.

“I play-out sono una gara fuori dal campionato, vincerà chi avrà più fame di successo. Importante sarà l’unione del gruppo. Bisogna arrivare a questo incontro preparati sotto ogni aspetto, dopo il Camerino penseremo solo a questa sfida”.

Una stagione affrontata dai gialloblù con alcuni alti e bassi ma è grande la voglia di riscatto e di ottenere una salvezza inseguita fino alla fine. “Quest’anno siamo partiti bene poi a causa di forze maggiore, tra cui infortuni e situazioni di contagio da Covid-19 sono sorti alcuni problemi – conclude Berrettoni – ma sono felice che ci siamo rialzati più forti e ad oggi siamo pronti ad affrontare queste importanti sfide”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

IL VILLA MUSONE CEDE CONTRO LA CAPOLISTA MATELICA

Il Villa Musone lotta ma si deve arrendere al Matelica per 4-0. Contro una compagine di spessore, che con questo successo festeggia l’approdo in Promozione, i villans hanno messo tanta generosità, e grinta, in mezzo al campo che non è bastata per riuscire a strappare punti preziosi per la corsa salvezza. Infatti, in virtù degli altri risultati, i gialloblu si troveranno costretti ad affrontare matematicamente i play-out per strappare la permanenza nella categoria.

Un match equilibrato nel primo tempo dove i ragazzi di mister Gentin Agushi hanno subito il 2-0 per mano di Vrioni e Scotini, con i villans che non hanno mollato ed hanno cercato di riaprire il match. Nella ripresa il Villa Musone non è riuscito a sfondare l’attenta difesa locale, subendo le reti di Albanese ed Aquilanti che hanno chiuso la questione a favore dei biancorossi, regalando di fatto la vittoria del campionato. Per i gialloblu non è bastata un’altra prova generosa per arginare una compagine di grande livello.

“Andremo a disputare i play-out sicuramente, – commenta mister Agushi – ora l’obiettivo è di fare bene contro il Camerino per avere a disposizione due risultati su tre nel turno successivo. Oggi è stata una bella partita, giocata a viso aperto, poi non siamo riusciti a riaprirla contro un’ottima squadra. Nella ripresa abbiamo commesso due errori che ci hanno condannato ed hanno dato un parziale troppo ampio per quello che si è visto in campo”.

 

MATELICA – VILLA MUSONE 4-0 (2-0 pt)

 

MATELICA: Sabbatucci, Petroni, Girolamini, Gubinelli (83’ Aberani), Carletti Orsini, Ferretti, Ippolito (80’ Fiorgentili), Scotini, Albanese (69’ Aquilanti), Ruggeri (67’ Pettinelli), Vrioni (85’ Rossi) All. Bartoccetti

VILLA MUSONE: Cingolani, Lorenzetti (58’ De Pasquale), Berrettoni, Camilletti (66’ Coppini), Guzzini, Fiengo, Agostinelli (66’ Manzotti), Sall Cheick (58’ Galvani), Arcangeletti (45’ De Martino L.), De Martino E., Giuliani All. Agushi

Arbitro: Serpentini di Fermo

Reti: 6’ Vrioni, 35’ Scotini, 65’ Albanese, 89’ Aquilanti

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone

 

IL VILLA MUSONE CERCA PUNTI IN CASA DELLA CAPOLISTA

Ritorna in campo il Villa Musone per queste ultime giornate di campionato: una trasferta difficile quella che affronteranno questo sabato i giovani villans sul campo ospite alle ore 16:00 contro la prima della classe, il Matelica, per cercare punti fondamentali per la conquista della salvezza. Il Villa Musone arriva a questo incontro dopo l’importante successo davanti al proprio pubblico sul Mancini Ruggiero, sfida terminata 2-1, con una grande prestazione corale che ha permesso il successo dei gialloblu. Questa settimana sarà fondamentale tenere alto l’umore e la concentrazione per affrontare nel migliore dei modi una gara difficile come ci spiega il portiere Domenico Cingolani. “Siamo consapevoli che ci aspetta una partita molto complicata, – commenta Domenico – i nostri avversari hanno questo grande obiettivo ovvero la vittoria del campionato ma noi abbiamo fame di punti e cercheremo di conquistarli fino alla fine. Abbiamo voglia di lottare in ogni singola partita e raggiungere il nostro obbiettivo ovvero la salvezza”.

Grande determinazione quella dimostrata dai giovani villans in questo finale di stagione come dimostrato anche nell’ultimo match come ci evidenzia Cingolani: “L’ultima gara affrontata è stata fondamentale per la vittoria e questo ci ha permesso di continuare a lottare per la salvezza senza affrontare i play-out: ci ha caricato molto e abbiamo una grande voglia di scendere in campo”.

Per i giovani gialloblu quest’anno è stata una stagione difficile ma anche molto importante per la crescita. “Sono molto soddisfatto della mia stagione, sono felice che sabato sono riuscito a tornare in campo e di aver aiutato la squadra a raggiungere un importante successo. In questa ultima fase voglio dare tutto me stesso e raggiungere con la mia squadra il nostro obiettivo – continua l’estremo difensore – Inoltre è importante il mio lavoro con il preparatore dei portieri Alberto Petrini, con cui mi trovo molto bene e sono grato di tutto il lavoro che sta effettuando. Sono molto felice di condividere questa esperienza con il mio compagno di reparto Francesco Balianelli che è un ragazzo eccezionale. Lavoriamo molto bene e i risultati si vedono dalle nostre prestazioni”.

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Villa Musone