“Figli, genitori e smartphone, una grande sfida educativa” incontro promosso dal Villa Musone

 Continuano gli incontri formativi da parte del Villa Musone. In questa stagione la società gialloblu ha organizzato finora diversi appuntamenti, alcuni legati alla pratica sportiva mentre altri riguardanti le tematiche giovanili, sempre molto partecipati ed interessanti. Per continuare su questa falsariga lunedì 19 Marzo, alle ore 18.30 presso la sala Anders in località Acquaviva di Castelfidardo, si svolgerà l’incontro dal tema “Figli, genitori e smartphone, una grande sfida educativa”. Il pomeriggio sarà incentrato su questa tematica molto sentita ed attuale, visto che i dati confermano come l’uso dello smartphone sia ormai quasi una sorta di dipendenza per i giovani, e non solo. Infatti il 51% dei ragazzi tra i 15 e i 20 anni difficilmente si prendono una pausa dagli smartphone tanto da arrivare a controllare il proprio cellulare in media 75 volte al giorno. Addirittura il 7% lo fa fino a 110 volte al giorno. Sono i dati emersi da un sondaggio online condotto dall’Associazione Di.Te. (Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, Gap e Cyberbullismo) su un campione di 500 persone, di età compresa tra i 15 e i 50 anni. In questa statistica rientrano anche gli adulti che purtroppo tengono comportamenti analoghi. Infatti il 49% degli over 35 non riesce a stare senza cellulare, controlla se sono giunte notifiche o messaggi almeno 43 volte al giorno, di cui un 6% arriva a sfiorare le 65 volte: un 58% di loro non riesce a stare per almeno 3 ore senza buttare un occhio sullo schermo. Ad approfondire il tema ci sarà il dott. Filippo Angeletti, logopedista già relatore del primo incontro sul bullismo e cyberbullismo. L’incontro, oltre ad essere rivolto ad istruttori, atleti, dirigenti e genitori, è gratuito ed aperto a tutti. Vi aspettiamo!

 

Matteo Valeri

Addetto Stampa Asd Villa Musone

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.